Pubblicato in: News

Festival delle Generazioni: a Firenze incontri con Sgarbi, Mirabella e Bourguignon

Tommaso Tronconi 2 settimane fa
vittorio sgarbi al festival delle generazioni
Fonte: sito ufficiale del festival

Democrazia, economia, fiducia, partecipazione, valori e futuro. Questi gli argomenti su cui, venerdì 12 ottobre, si confronteranno a Firenze, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, economisti, politologi, critici d’arte e personaggi dello spettacolo per un’edizione speciale del Festival delle Generazioni. Un’intera giornata, promossa da Fnp (il sindacato dei pensionati della Cisl), con il patrocinio del Comune di Firenze, dedicata al grande tema Rappresentanza è democrazia.

Incontri in programma

Alle 9.30 i saluti istituzionali e l’intervento di Gigi Bonfanti, segretario generale della Fnp Cisl, che introdurrà il tema del festival. A seguire, il confronto tra l’economista Giulio Sapelli, i politologi Gianfranco Pasquino e Nadia Urbinati, il costituzionalista Valerio Onida, Stefano Bartolini (professore di Economia politica all’Università di Siena) e Nicola Antonetti (presidente dell’Istituto Luigi Sturzo). Chiude la mattinata la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan.

Si ricomincia alle 15.30 con Vittorio Sgarbi sul tema Arte e politica tra rappresentazione e rappresentanza. Che cos’è la rappresentanza? Come viene rappresentata nell’arte? Quale il legame tra arte e politica? Intorno a questi interrogativi si svilupperà il suo atteso intervento.

Si prosegue alle 16.45 con Tommaso Labate, giornalista del Corriere della Sera, che presenta il suo ultimo libro “I rassegnàti. L’irresistibile inerzia dei quarantenni” (Rizzoli editore).

Alle 18.00, la lectio magistralis Economia e populismo di François Bourguignon, che ha ricoperto la carica di vicepresidente e capo economista della Banca mondiale, oltre che di direttore della Paris School of Economics.

Gran finale, alle 21.00, con l’intervista impossibile di Michele Mirabella a Gioachino Rossini, in occasione del centocinquantesimo anniversario della morte del compositore. Un dialogo immaginario, colto e divertente, tra due sensibilità così lontane e così vicine, legate dall’amore per il teatro.

Maggiori info

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione su www.festivaldellegenerazioni.it

Etichette:

Non perderti un evento a Firenze!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!