Pubblicato in: News

Musica, teatro, reading: la prima edizione del festival “Firenze dall’alto: altri punti di vista”

Lorena VallieriLorena Vallieri 4 settimane fa
Firenze Torre di Arnolfo
Torre di Arnolfo (FOTO di Mauro Sani per MUS.E Firenze)

La prima edizione del festival Firenze dall’alto: altri punti di vista verrà inaugurata giovedì 27 giugno alle Ex-Dogane di Rifredi e proseguirà con sei incontri al tramonto fino al 1° agosto.

La  rassegna, che intende affrontare il tema delle città del futuro raccontate attraverso inedite e privilegiate vedute ‘dall’alto’, prevede sei incontri al tramonto dove la musica, il teatro e le parole saranno protagonisti grazie a ospiti nazionali ed internazionali.

I luoghi

Tra i luoghi selezionati in questa prima edizione:  il tetto delle Ex-Dogane di Rifredi, il camminamento di ronda della Torre Arnolfo di Palazzo Vecchio, The Student Hotel, La Terrazza del Verone/Museo degli Innocenti, il Forte Belvedere e il tetto della Manifattura Tabacchi.

Il programma

-> Il primo appuntamento, previsto per giovedì 27 giugno ore 19.00, si terrà alle Ex-Dogane di Rifredi. Qui, dove un tempo c’erano solo magazzini per lo stoccaggio delle merci, adesso hanno sede due delle più importanti realtà professionali e culturali a Firenze, ovvero Impact Hub e BUH! Circolo Culturale Urbano. In programma “Caleidoscopio”, una performance su drammaturgia originale a cura di Murmuris/Attodue, con testo di Luca Starita e regia di Laura Croce. In questo spettacolo l’autore ha immaginato di guardare la città attraverso posizioni diverse e inusuali: sdraiato, obliquo, in posizione di partenza, prono, in ginocchio, in piedi. Ma alla fine lo sguardo finisce sempre verso noi stessi e il nostro essere cittadini. Ad interpretare la performance, Alessandro Averone e Giorgia Coco.

-> Il 4 luglio, sempre alle 19.00, ci si sposta a The Student Hotel, ex sede delle Ferrovie dello Stato in zona Fortezza da Basso, dove verrà presentato l’ultimo libro di Davide “BOOSTA” Dileo: “C’era una volta il silenzio e altre favole per innamorati”.

-> Reading anche l’11 luglio, alle ore 19:00, nella Terrazza del Verone del Museo degli Innocenti. Guido Catalano leggerà brani del suo romanzo “Tu che non sei romantica”.

-> Per il quarto appuntamento, giovedì 18 luglio alla Torre Arnolfo di Palazzo Vecchio, dove si dovranno salire oltre duecento scalini per potere di una vista spettacolare, Murmuris/Attodue proporrà la performance “Elevazione” di Laura Forti. Regia di Simona Arrighi, costumi di Antonio Musa. Interpreti: Sandra Garuglieri e Alessandro Baldinotti.

-> Dal teatro alla musica con un concerto in onore di Fabrizio De André. L’appuntamento è per giovedì 25 luglio ore 20:00 al Forte  Belvedere. A interpretare il concerto/spettacolo saranno il Coro Mosaico S. Felicita di Lucca diretto da Silvano Pieruccini, l’Orchestra Nuova Europa diretta da Alan Freiles e nata dall’associazione OMEGA Musica, e Mattia Braghero, attore e cantante.

-> La rassegna si chiude giovedì 1° agosto sul tetto della Manifattura Tabacchi, uno spazio contemporaneo fuori dal centro storico, che guarda al futuro. Qui risuonerà la polifonia di San Salvador, collettivo di sei voci e percussioni alla ricerca di un folclore universale che parte dall’Occitano, l’antica lingua provenzale orginaria del sud della Francia. Nelle loro composizioni la voce viene utilizzata come strumento ritmico, combinando poesia e ipnotiche armonie.

Prenotazioni

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero su prenotazione fino ad esaurimento posti (ad eccezione dell’evento del 25/07 al Forte Belvedere, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti).

Le prenotazioni per i primi tre eventi sono già aperte seguendo le istruzioni ai seguenti link:

http://bit.ly/Firenzedallalto27giugno
http://bit.ly/Firenzedallalto4luglio
http://bit.ly/Firenzedallalto11luglio

Per maggiori informazioni:

www.facebook.com/firenzedallalto
www.instagram.com/firenzedallalto

Etichette: