Pubblicato in: News

Al Gelato Festival “All Star”, la sfida dei campioni del gelato e tante iniziative da gustare

Laura SciortinoLaura Sciortino 4 giorni fa
persone che mangiano gelato
Fonte: Pixabay

Da venerdì 14 a domenica 16 settembre, al Piazzale Michelangelo, torna la manifestazione tutta dedicata al gelato. L’evento, organizzato in collaborazione con Carpigiani e Sigep – ItalianExhibition Group, torna a Firenze dopo ben otto tappe con i migliori Maestri gelatieri. Durante questa occasione, i campioni che hanno trionfato nelle scorse edizioni si sfideranno nella “All Star”, una vera e propria competizione per decretarsi un posto nella finalissima del Gelato Festival World Master 2021.

L’evento permetterà inoltre di assaggiare i gusti più insoliti, innovativi e fantasiosi, di partecipare a workshop, laboratori didattici e iniziative rivolte a grandi e piccini.

Chi si sfiderà sul “ring” del Festival

La competizione sarà tra coloro i quali hanno vinto il titolo di miglior gelato nelle ultime edizioni, vere e proprie stelle del gelato artigianale. “All Star” è, infatti, la sfida tra i migliori maestri che, dal 2011, hanno raggiunto il prestigioso titolo. Quest’occasione finale porterà solo uno di loro al principale torneo individuale tra i migliori gelatieri artigianali del pianeta, un percorso con centinaia di prove in quattro anni, su cinque continenti.

Da Massimiliano Scotti che ha vinto la scorsa edizione con il gusto “Il mio primo vero latte”, a Eugenio Morrone, primo classificato con il gusto “Mandarino tardivo” nel 2016. La lista dei campioni continua con Paolo Pomposi con il “Dolce vita” del 2015 e Giovanna Bonazzi che nel 2014 aveva creato il “Sbrisolona del 12 Apostoli con recioto bianco” e poi ancora Alessandro Crispini (Pistacchio), Gabriele Scarponi (Tropical Basil), Eric Dorval (Noce pecan e sciroppo d’acero canadese), Giacomo Canteri (Inne Lemon Curd), Giampiero Burgio (I’David), Antonio Mezzalira (Pinolo), Taizo Shibano (Sorbetto di ananas, sedano, mela), Francesco Mastroianni (Cuore di Brontolo), Fabrizio Fenu (Pecorino sardo con pere caramellate al miele di Sulla), Vincenzo Lenci (About strawberry and red pepper), Guido Cortese (Pinolo alla ligure) e Marco Venturino (Sorbetto limone e basilico).

Tutto quello che c’è da sapere, da fare…da assaggiare

I maestri gelatieri presentano i propri gusti unici e originali; chiunque (munito di biglietto) potrà assaggiare e votare il suo preferito. Si potrà inoltre assistere alle lezioni delle famose scuole di gelateria del Mondo, incontrare chef di fama nazionale e internazionale, prendere spunti per ricette originali e conoscere le migliori imprese del settore. Si potrà addirittura diventare parte della giuria popolare che decreterà il vincitore della tappa al fianco di esperti del mondo enogastronomico.

Il programma prevede numerose iniziative come il Gelato quiz, incontri per conoscere tutto quello che serve per aprire una gelateria, ma anche uno spazio dedicato ai più piccoli: sabato alle ore 18 un gruppo di bambini dai 5 ai 12 anni valuterà i 16 gusti in gara al piazzale Michelangelo e darà un proprio, rigorosissimo, giudizio. Il gusto che avrà colpito di più le papille dei piccoli giurati riceverà un premio speciale.

Info e costi

Per accedere al Festival è necessario acquistare un biglietto che ha validità giornaliera ed è ALL Inclusive. Solo in questo modo è possibile assaggiare i prodotti, i gusti in gara e quelli fuori concorso oltre che partecipare alle diverse attività.

Il costo del biglietto è di 10 € (ridotto per bambini sotto il metro). È possibile acquistarlo anche online tramite il sito della manifestazione, ovvero www.gelatofestival.it

 

Etichette: