Pubblicato in: News Teatro

La Democrazia del Corpo. Il Festival diretto da Virgilio Sieni

Benedetta ColasantiBenedetta Colasanti 3 settimane fa
Claudia Catarzi
Fonte: Ufficio Stampa Cango

Festival come festività, dimensione temporale circoscritta in cui danzatori, studenti e cittadini si incontrano. Al centro della festa, il corpo, messo in scena nella sua essenza più attuale. Gli obiettivi sono ancora una volta quelli della condivisione, del dialogo, dell’instaurarsi di relazioni.

Tra il 25 settembre e il 30 dicembre 2018, spettacoli, creazione site specific, lezioni sul gesto e incontri.

Un teatro militante – Cango

-> Spettacoli: aperto dalla Festa popolare animata da Dj Set Funkamari, il festival La Democrazia del Corpo comincia ufficialmente giovedì 27 settembre alle 21.00 con “Autoctonos II” di Ayelen Parolin. Sabato 6 ottobre alle 21.00 Adriana Borriello con “Duo Goldberg”. Giovedì 18 ottobre alle 21.00 “Norama Rama” di Annamaria Ajmone. Domenica 28 ottobre alle 17.00 Claudia Catarzi con “Posare il tempo”. Domencia 18 novembre alle 17.00 “S. rituale” di Sara Sguotti. Sabato 24 novembre alle 21.00 Daniele Ninnarello e Dan Kinzelman con “Kudoku”. Lunedì 26 novembre alle 21.00 Mariangela Gualtieri con “Vedo ancora una piccola porta_primo studio”. Sabato 1° dicembre alle 21.00 Yasmine Hugonnet con “Chronological/Trio”. Domenica 9 dicembre alle 17.00 Marco D’Agostin con “Avalanche”. Venerdì 14 dicembre alle 21.00 Luna Cenere con “Pneumatika”. Martedì 18 e mercoledì 19 dicembre alle 21.00 Marina Giovannini con “Ballata”. Il festival si chiude con due titoli firmati Virgilio Sieni: “Le Bagnanti_Archeologia del gesto”, in scena venerdì 21 e sabato 22 dicembre alle 21.00 e domenica 23 dicembre alle 17.00; “Petruška” giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 alle 21.00.

-> Creazioni site specific a cura degli artisti e con i partecipanti ai percorsi di creazione; tra i coreografi: Adriana Borriello e Virgilio Sieni con “Goldberg Variationen: studi sul corpo musicale”, Annamaria Ajmone, Claudia Catarzi, Giulia Mureddu, Daniele Ninnarello, Yasmine Huhonnet, Marco D’Agostin, Luna Cenere.

-> Giovedì 15 novembre alle 15.45 Rä Di Martino con “Festival Talk – lecture” nell’ambito dell’11° lezione de Lo schermo dell’arte Film Festival.

I luoghi

-> Lo scopo è quello di ricostruire e valorizzare luoghi da abitare poiché portatori di memorie. Non solo Cango, cuore pulsante del festival, ma anche gli spazi periferici, al chiuso o all’aperto. Pensiamo a quartieri come Le Piagge, dove il pubblico è invitato venerdì 28 e domenica 30 settembre a prendere parte alla Festa a Le Piagge: venerdì alle 21.00 un Concerto a cura dell’Orchestra del Teatro del Maggio, domenica alle 10.00 Lezione sul gesto a cura di Virgilio Sieni.

-> Nuovo luogo adottato da Sieni è la Pia Palazzina dell’Indiano; qui il 6 ottobre alle 15.00 sarà possibile prendere parte a una passeggiata lungo l’Arno.

-> Giovedì 11, venerdì 12 alle 21.00 e sabato 13 ottobre alle 19.00, al Teatro Niccolini, Mimmo Cuticchio e Virgilio Sieni in “Nudità”.

-> Sabato 20 ottobre alle 20.45 e domenica 21 ottobre alle 15.45, nel Saloncino Paolo Poli del Teatro della Pergola, “Prélude à l’après – midi d’un faune” a cura di Virgilio Sieni e con gli studenti dell’Accademia sull’arte del gesto.

-> Martedì 6 novembre alle 21.00 Virgilio Sieni e Andrea Rebaudengo portano al Teatro della Pergola “Solo Goldberg Improvisation”, creato a partire dalle intuizioni dei partecipanti.

Cantieri Culturali Isolotto

-> Lezioni sul gesto: domenica 14 ottobre alle 10.30 in piazza dei Tigli; domenica 21 ottobre alle 10.30 alla pista di pattinaggio in via Torcicoda e alle 11.00 presso la piazzetta del Salice; domenica 28 in piazza dell’Isolotto in occasione dei cinquant’anni della Comunità dell’Isolotto; domenica 11 novembre alle 10.30 presso Baracche Verdi (via degli Aceri, 1); venerdì 30 novembre alle 18.00 presso la BiblioteCaNova.

-> I tre cicli di “Non case ma città” presso la Galleria Isolotto: domenica 14 ottobre alle 10.30. Sabato 10 novembre alle 17.00 con esposizione fotografica dall’Archivio della Comunità dell’Isolotto e proiezione del documentario “Nuovi Cantieri Culturali Isolotto 2018”. Sabato 1° dicembre alle 17.00.

La partecipazione dei cittadini

-> Lo scopo di Virgilio Sieni, supportato dalla Regione Toscana, è quello di portare avanti un laboratorio permanente che si allarghi alla città intera per rigenerarla e per ricucire il rapporto tra territorio e cittadini. Non solo Firenze ma anche altre città toscane come Pistoia e Livorno, luoghi in cui lavorare su Cantieri del Gesto e ricostruire le fondamenta di competenze che sembrano perdute. Il lavoro con i cittadini non vuole tanto arrivare alla messinscena ma si configura piuttosto come opportunità. Collaborare con i cittadini significa anche creare professionalità: pensiamo all’Accademia sull’arte del gesto, percorsi pluriennali che vogliono ricostruire il corpo come se fosse un’opera di architettura.

Per informazioni: 055 2280525 – biglietteria@virgiliosieni.itwww.virgiliosieni.it.

 

 

Etichette:

Non perderti un evento a Firenze!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!