Pubblicato in: Evergreen

Guida ai più bei cimiteri acattolici in Italia

News Partner 9 mesi fa
cimitero-acattolico-roma-min

L’Italia è nota per il suo ricco patrimonio culturale, i paesaggi mozzafiato e i siti storici. Un aspetto di questo patrimonio che spesso passa inosservato, ma che racchiude un’immensa bellezza e significato, è rappresentato dai cimiteri. Sebbene il Paese sia prevalentemente cattolico, ci sono diversi cimiteri non cattolici in Italia che sono altrettanto incantevoli e accattivanti.

Cimitero di Staglieno

In Liguria, per esempio, il Cimitero di Staglieno presente nel capoluogo, in cui è possibile affidarsi alle onoranze funebri Genova, è rinomato per le sue sculture monumentali e la sua bellezza artistica. Pur essendo prevalentemente cattolico, questo cimitero è un esempio eccezionale della grandezza e della maestria dei cimiteri italiani. La sezione non cattolica ospita notevoli sculture e monumenti che lasciano a bocca aperta per la loro maestria. 

Cimitero acattolico di Roma

Uno di questi è il Cimitero protestante di Roma, noto anche come “Cimitero Acattolico”. Situato nel cuore della città, vicino alla Piramide di Cestio, questo cimitero è un luogo di riposo sereno e tranquillo per persone di diverse nazionalità e background religioso. Il sito è famoso per essere l’ultima dimora dei famosi poeti inglesi John Keats e Percy Bysshe Shelley. Circondato da alti cipressi, il cimitero emana un’aura di tranquillità e i suoi sentieri conducono i visitatori in un viaggio attraverso la storia e la letteratura.

Cimitero degli inglesi di Firenze

Spostandoci a nord, nella regione Toscana, il “Cimitero degli Inglesi” di Firenze è un’altra gemma che mostra la bellezza dei cimiteri non cattolici in Italia. Situato alle pendici del rinomato Piazzale Michelangelo, questo cimitero offre una vista mozzafiato sulla città e sul fiume Arno. È il luogo di sepoltura di molti personaggi illustri, tra cui la scrittrice inglese Elizabeth Barrett Browning. Il verde lussureggiante del cimitero, le eleganti lapidi e le sculture creano un’atmosfera tranquilla, invitando i visitatori a riflettere sulla vita e sulla mortalità.

Il cimitero di San Michele di Venezia

Più nord, a Venezia, il “Cimitero di San Michele” è un luogo di sepoltura unico nel suo genere, situato sull’isola di San Michele. È il cimitero principale della città e ospita sezioni cattoliche e non cattoliche. L’area non cattolica è un’accattivante miscela di stili architettonici diversi, con lapidi e monumenti ornati da sculture e dettagli intricati. I visitatori che si aggirano per i sentieri incontrano una vasta gamma di tombe di diverse culture e tradizioni, che ne fanno un luogo di riposo davvero multiculturale.

Cimitero degli inglesi di Napoli

Spostandoci nella parte meridionale dell’Italia, il “Cimitero degli Inglesi” di Napoli è un tesoro nascosto. Incastonato tra il quartiere storico di Piazza del Plebiscito e il lungomare, questo cimitero è un’oasi di pace in mezzo alla frenesia della città. Il cimitero è l’ultima dimora di molti stranieri che si stabilirono a Napoli nel XIX secolo, tra cui marinai e artisti britannici. Gli alberi secolari, i fiori vivaci e la vista panoramica sulla baia creano un ambiente sereno che completa il fascino storico della città.

Non perderti un evento a Firenze!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!