Pubblicato in: Evergreen

Come organizzare al meglio un funerale

News Partner 9 mesi fa
funerale-come-organizzare

Organizzare un funerale può essere un compito emotivamente impegnativo, soprattutto se dobbiamo rapportarci con la morte di un familiare stretto o di una persona a cui eravamo particolarmente legati. Tuttavia, ci sono alcune cose che è possibile fare per rendere il processo più gestibile e meno stressante.

Le pratiche burocratiche più gravose e la gestione delle diverse fasi del giorno delle esequie possono essere affidate a imprese di onoranze funebri Torino, formate da professionisti del settore, che sapranno prendersi cura di un momento così delicato.

La cerimonia

Scegli il tipo di servizio funebre: ci sono diverse opzioni disponibili per il tipo di cerimonia, come un rito religioso, una cerimonia laica o un evento diverso. Scegliete quella che meglio risponde alle esigenze della famiglia e alle preferenze del defunto.

La data e il luogo

La cosa principale da fare è decidere la data e il luogo del funerale. Considerate le preferenze del defunto, il numero di persone previste e la disponibilità del luogo scelto, oltre ai tempi di preparazione della salma. Solitamente il funerale, se di tipo religioso, si svolge nella parrocchia di quartiere del defunto, o in una chiesa che il nostro caro amava particolarmente. In caso di cerimonia laica esistono sale e luoghi predisposti, solitamente affiliati alle agenzie funebri.

Fiori e corone per la location

I fiori sono spesso una parte importante della tradizione funeraria. Scegliete un tipo di fiori che sia significativo per voi o per il defunto, o che rifletta le loro preferenze. Anche questo è un servizio che offrono molte onoranze funebri, mentre è consuetudine che gli invitati portino mazzi o corone di fiori per onorare la persona scomparsa.

Musica e testi da leggere

La musica può essere un modo per rendere il funerale più significativo e personale. Scegliete le canzoni o le preghiere che sentite più significative per voi o per il defunto. Molte parrocchie hanno cantanti o musicisti che possono esibirsi durante la messa, mentre è possibile anche affidarsi a servizi specializzati.

È di uso comune preparare un discorso o una lettura, specialmente nel caso di amici o familiari stretti. Raccontare, magari con aneddoti divertenti, la vita del defunto, è un modo per sentirlo più vicino e per celebrare la sua vita con tutte le persone che gli hanno voluto bene.

Scrivere e pubblicare i necrologi

Nei giorni seguenti alla morte del nostro caro vanno diramati gli annunci di lutto: i necrologi sono un modo per informare amici e parenti del funerale e per condividere le informazioni su come partecipare. Ci si può affidare ai giornali locali, che hanno un tariffario dedicato per gli annunci funerari, solitamente tarato a parola. Per quanto riguarda gli annunci stradali, solitamente vengono affidati alle pompe funebri, che provvedono a stamparne un numero concordato e ad affiggerli nei luoghi preposti.

Non perderti un evento a Firenze!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!