Pubblicato in: Evergreen

Esplorando Firenze e i suoi magnifici dintorni

News Partner 5 mesi fa
tramonto-ponte-vecchio

Se non siete mai stati a Firenze dovete per forza rimediare perché si tratta di una delle più straordinarie città d’arte d’Italia. Data l’alta densità di attrazioni girarla può risultare abbastanza impegnativo, in particolare nei mesi più caldi e dove il numero di turisti sale vertiginosamente, tanto da far venire abbastanza presto voglia di calma e quiete.

I dintorni del capoluogo toscano altrettanto interessanti e pittoreschi, si prestano proprio bene a questo scopo. Il paesaggio è dominato da colline ricoperte da alberi verdeggianti ma anche da molti vigneti. Gustarsi in un agriturismo una succulenta bistecca alla fiorentina accompagnata da del Chianti Classico o altri vini rossi pregiati rappresenta la fuga perfetta.

Ci sono comunque altre città di spicco da visitare del calibro di Pisa, Siena, San Gimignano, e per chi lo desidera la possibilità di raggiungere in poco tempo la costa tirrenica per concedersi del relax in spiaggia. Non appena arrivati a Firenze fate in mondo di aver prenotato un noleggio auto low cost pronto al ritiro in aeroporto, presso la stazione dei treni o in centro. Sul portale di comparazione prezzi di Auto Europe riuscirete a individuare in pochi minuti l’offerta di autonoleggio più conveniente e rispondente alle vostre necessità.

Firenze nel dettaglio

Per cominciare il vostro tour di Firenze avrete davvero l’imbarazzo della scelta. Per semplicità vi facciamo partire da Piazza del Duomo che da sola può richiedere da una a due ore per visitare gli interni dell’imponente edificio sacro bicolore sovrastato dalla cupola del Brunelleschi, per salire sul campanile di Giotto con vista sulla città ed entrare nel battistero. A meno di 700 metri di distanza c’è poi la Piazza della Signoria con il Palazzo Vecchio (sede municipale), la Loggia dei Lanzi e la Fontana del Nettuno. A questo punto avete avuto un assaggio del cuore nevralgico del centro e potete scegliere, a seconda di quanti giorni vi tratterrete, se entrare subito alla Galleria degli Uffizi che richiede almeno un pomeriggio intero, o arrivare fino alla vicina riva del fiume Arno e passare sull’altra sponda utilizzando l’iconico Ponte Vecchio, coperto da un corridoio progettato dal Vasari e sul quale si affacciano botteghe artigiane. Non lontano prendetevi un caffè nella bella piazza antistante la Chiesa di Santo Spirito. Potete poi approfondire la vostra visita con la Galleria dell’Accademia dove è custodita l’imponente statua del David di Donatello, con la chiesa di Santa Maria Novella, con lo Spedale degli Innocenti in stile rinascimentale firmato dal Brunelleschi, con Santa Croce e, beh, ci fermiamo qui perché come già detto a Firenze quasi ogni angolo, piazza o edificio merita di essere ammirato.

Chianti

Come prima escapade dal capoluogo toscano vi proponiamo un break nelle campagne idilliache che hanno reso la Toscana così amata a livello internazionale per provare del Chianti a chilometro zero. È contraddistinto da un color rubino intenso con riflessi granata. Potete puntare a nord-Est di Firenze seguendo la Strada del Vino Chianti Rufina, oppure imboccare verso sud la Via Chiantigiana per giungere in circa un’oretta nella zona di Greve di Chianti, San Casciano e Tavernelle. Oltre a prenotare una visita con degustazione presso un’azienda vinicola o una cantina, fate frequenti soste nei suggestivi borghi, alcuni dei quali di epoca medievale, come Montefioralle o Barberino Val d’Elsa.

Pisa e Marina di Pisa

Passare dalla Toscana senza fermarsi per un selfie con la Torre che pende sarebbe un peccato. Si può anche salire i suoi 294 gradini e da 56 metri di altezza la vista non è per niente male. Sulla Piazza dei Miracoli oltra alla torre-campanile si ergono diversi edifici religiosi che lasciano a bocca aperta per le loro rifiniture: il Duomo romanico di Santa Maria Assunta, l’enorme Battistero di San Giovanni e il Camposanto Monumentale. Non fate l’errore di lasciare subito la città ma passeggiate anche sui Lungarni e date uno sguardo al Palazzo Reale della famiglia De’ Medici: vedrete ovunque i segni di un passato da ricca e potente Repubblica Marinara. Pisa riveste anche un importante ruolo dal punto di vista accademico e della ricerca: ha dato i natali a Galileo Galilei, è sede dell’università “Normale” e del CNR, ovvero il “Centro Nazionale di ricerca”. In estate fa molto caldo pertanto se vi viene il bisogno di un bagno rinfrescante Marina di Pisa è a soli 20 km di auto.

San Gimignano e Volterra

Un’ora a sud-ovest di Firenze c’è un’altra fra le località più da cartolina di tutta la Toscana, ovvero San Gimignano. Edifici medievali alti e stretti, tutti addossati, e una decina di torri in un armonioso setting collinare sono la ricetta dall’irresistibile fascino. Entrate nelle chiese, nel duomo in primis, dove ci sono opere talvolta di artisti molto famosi, visitate gli interessanti musei fra cui quello sulla tortura, e pranzate in un ristorante tipico. Per chi avesse ancora qualche ora a disposizione a 40 km c’è Volterra, uno degli insediamenti etruschi più importanti dove sono rimaste molte testimonianze di questa civiltà fra cui le massicce mura cittadine, le rovine dell’acropoli e molti reperti custoditi nel Museo Etrusco Guarnacci. L’Urna degli Sposi, un sarcofago in terracotta, è l’elemento più rappresentativo perché trasmette un sentimento di amore e uguaglianza fra gli anziani coniugi che non si ritrova in nessun altro popolo.

Lucca

Lucca figura sempre nella lista delle soste obbligate in Toscana e la trovate a cento chilometri a est di Firenze. Gli highlight sono la Piazza dell’Anfiteatro, il Duomo dedicato a San Martino e le possenti mura medievali ancora pressoché intatte lunghe circa 4 chilometri. Un po’ come a San Gimignano e a Bologna, anche Lucca poteva essere definita città delle torri, che da più di duecento sono arrivate a noi oggi in soli due esemplari: la Torre delle Ore e la Torre Giunigi. L’orologio della Torre delle Ore è un gioiellino della tecnica a carica manuale mentre la particolarità della Torre Giunigi è il giardino pensile sulla sua cima.  Subito usciti dalle mura in direzione nord fate una capatina al barocco Palazzo Pfanner con un sontuoso giardino. Nel museo al suo interno potrete apprendere del periodo fra metà dell’Ottocento e prima metà del Novecento in cui qui era stata aperta una birreria gestita proprio da mastro birraio tedesco Felix Pfanner e dalla sua famiglia, chiamato a Lucca per produrre questa bevanda. Con questo tocco di eleganza concludiamo la lista delle nostre proposte di gite giornaliere nel raggio di 100 km da Firenze. Al volante della vostra auto a noleggio, sarete liberi di dirigervi dove più vi piace in qualsiasi momento. Buona Toscana!

Non perderti un evento a Firenze!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!