Pubblicato in: Bambini

Firenze dei Bambini: laboratori tra l’Orto Botanico, Palazzo Vecchio e la Biblioteca delle Oblate

Mariagiovanna GrifiMariagiovanna Grifi 4 settimane fa
Bambini che giocano con carte giganti a Firenze
Fonte: sito dell'evento

Torna l’evento più atteso dai più piccoli: tre giorni completamente dedicati ai bambini e ai ragazzi da 0 a 12 anni con oltre 300 attività gratuite organizzate nei luoghi della città. Per questa nuova edizione il tema è l’ingegno: un invito a “tenere sempre la testa accesa in nome della curiosità, del ragionamento e della scoperta” e a sperimentare i vari tipi di intelligenza, da quella naturale a quella artistica, da quella logico-scientifica a quella letteraria, da quella corporea a quella introspettiva e relazionale.

I piccoli potranno conoscere così la natura all’Orto Botanico, giocare con il proprio corpo al Parco delle Cascine, sviluppare l’intelligenza del Sé e del Noi a Palazzo Vecchio e all’Istituto degli Innocenti, entrare a contatto con il mondo delle arti e della musica al Complesso Le Murate e al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino; e poi tanti spettacoli e giochi in giro per Firenze.

Inaugurazione venerdì 4 maggio alle ore 18 a Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento.

Per i più piccoli (0-3 anni)

Tra gli eventi pensati a misura dei piccolissimi, da 0 a 3 anni, appuntamento il 5 maggio al Parco delle Cascine con BallaBimbi, laboratorio incentrato sulla ricerca del movimento spontaneo del bambino, dalla verticalità allo spostamento nello spazio, e volto a rafforzare la capacità di afferrare e usare gli oggetti; mentre al Giardino dell’Orto Botanico i bimbi possono ascoltare il racconto del “Piccolo re di fiori” in cerca della sua principessa. Per genitori e figli, invece, segnaliamo gli incontri del 5 e 6 maggio Ti coccolo io, al Teatrino delle storie di Palazzo Vecchio, con fiabe, attività motorie e massaggio neonatale per il benessere di grandi e piccini.

Intelligenza del Corpo alle Cascine

Per la conoscenza del proprio corpo la maggior parte dei laboratori di movimento sono al Parco delle Cascine, si parte con la Caccia al tesoro, il Play-ground, in cui il movimento si sposa con musica e immagini, e la Waggle Dance, pratica che ripropone le regole della danza delle api volta a esercitare l’orientamento nello spazio e la memoria cinetica. Inoltre, i bambini hanno l’occasione di trascorrere una giornata con uomini e donne dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica e dei Carabinieri, di imparare insieme ai Vigili del fuoco come “non perdersi” e di scoprire le modalità di intervento della Protezione Civile in caso di emergenza.

Intelligenza della Natura all’Orto Botanico

La sensibilità verso la natura, la sua bellezza e le sue risorse è sollecitata all’Orto Botanico dalla selezione di testi d’autore di storie naturali e dal racconto per immagini e danza dedicato al giardino giapponese, mentre altri laboratori sono finalizzati alla conoscenza dei cristalli e delle loro connessioni con l’universo e all’azione curativa di alcune piante. Per chi fosse interessato, inoltre, è prevista anche una visita itinerante alla scoperta dell’Orto Botanico.

Il Sé all’Istituto degli Innocenti 

Grande attenzione alla conoscenza di sé e delle proprie abilità viene posta nelle attività organizzate presso l’Istituto degli Innocenti: dal laboratorio olfattivo per entrare in contatto con il proprio profumo a quello di autoritratto attraverso la raffinata tecnica dell’incisione. E per affrontare la vita di tutti i giorni imperdibili i Piccoli laboratori per le grandi domande, il laboratorio teatrale sulle forme della paura, l’attività Te lo leggo in faccia per sviluppare l’intelligenza mediante il riconoscimento delle emozioni e lo Yoga in famiglia.

Il Noi a Palazzo Vecchio

A Palazzo Vecchio, invece, i bambini si rapportano con il “Noi” grazie ai racconti sui neuroni specchio, ai giochi sui diritti di tutti, al Ti aiuto io, al laboratorio di teatro per genitori e figli e ai giochi di ruolo per bambini e ragazzi. Anche quest’anno, inoltre, è previsto un percorso speciale in notturna al museo che si conclude con una notte nel palazzo a dormire in compagnia dei grandi personaggi della famiglia Medici.

Linguaggio alla Biblioteca delle Oblate

La Biblioteca delle Oblate non può che essere luogo prediletto per l’arte della scrittura e del linguaggio che vanno indagati grazie ad attività e giochi, come avventurarsi tra libri e cataloghi, scoprire il fascino di caratteri e simboli, fino a sperimentare l’ironia e a godersi le degustazioni che insegnano il linguaggio del cibo.

Logica al Museo Novecento

Robot e computer sono protagonisti degli eventi in corso al Museo Novecento: oltre a tanti laboratori di costruzione robotica e giochi per allenare il pensiero computazionale, anche tanti videogiochi, gli scacchi e un’attività per conoscere meglio il codice genetico.

Le Arti nel Complesso Le Murate

Fantasia e creatività non mancano quando si tratta di infanzia. Al Complesso Le Murate ce n’è per tutti i gusti: dalle istallazioni sonore per percorsi illustrativi e tattili ai laboratori di fotografia, cartotecnica artigianale e decorazione cartacea, dal gioco delle ombre all’attività di arte e teatro, dall’illustrazione alla moda fino alla realizzazione di un murale collettivo.

E per l’iniziativa Artigiano per un giorno previsti tanti laboratori per conoscere gli antichi mestieri: legatoria, ceramica, arte della doratura, cartografia, eco-design e pelletteria.

La Musica al Teatro del Maggio Musicale

Per la musica la location scelta è senz’altro il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino dove i piccoli possono seguire laboratori di avvicinamento alla musica, con attenzione per gli strumenti ad arco o a fiato, trombe, corni e tromboni o tamburi.

Teatro, burattini e musica

Firenze dei Bambini offre anche una ricca selezione di spettacoli teatrali e musicali, tra cui il Musical Il Re Leone al Teatro Puccini, Il racconto dei burattini al Museo Galileo, il Teatro musicale al Teatro della Pergola, la storia di Nelson Mandela raccontata ai bambini e lo spettacolo partecipato su Mozart a Palazzo Vecchio, lo spettacolo tratto da “Le Petit Poucet” di Charles Perrault all’Istituto degli Innocenti, una favola musicata per piccoli in piazza Vittorio Gui, lo spettacolo di danza Artina&Onno alle Cascine, l’esecuzione dei piccoli musicisti delle orchestre di Sorgane, Piagge e Isolotto e l’esibizione dei cori di voci bianche della Scuola di Musica di Fiesole e del coro Manos Blancas.

Altri eventi nel resto della città

Infine, il ricco programma di questa tre-giorni per bambini prevede altri appuntamenti in diversi spazi cittadini, come la visita guidata al giardino dell’Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella, i percorsi-laboratorio al Museo Horne in occasione della mostra Raffaello, Rubens e Tiepolo. Studi d’autore dal ‘500 al ‘700 e a Palazzo Strozzi per la mostra Nascita di una Nazione, il laboratorio per famiglie al Museo Casa Siviero, visita al Museo Franco Zeffirelli, incontro alla scoperta del rock all’Hard Rock Cafe Firenze, racconti di fiabe al Giardino di Boboli e loro messinscena al Teatro della Pergola.

Per il programma completo e per vedere giorni e orari degli eventi www.firenzebambini.it.

Tutte le attività sono gratuite. Alcune prevedono la prenotazione obbligatoria, effettuabile solo online, a partire dal 26 aprile 2018. Le attività sono prenotabili fino alle ore 16:00 di venerdì 4 maggio 2018 tramite il sito dell’iniziativa, nella pagina del programma. Si prega di presentarsi con la conferma di prenotazione stampata o visualizzabile su telefono/tablet. L’organizzazione non è in nessun modo responsabile della custodia dei minori: si invitano pertanto i genitori a non allontanarsi mai durante le attività a cui prendono parte i propri figli. Per informazioni: info@firenzebambini.it.

Etichette: