Pubblicato in: Evergreen

Firenze da scoprire: 5 luoghi che non puoi non vedere

News Partner 4 settimane fa
firenze-luoghi-nascosti-min

Fare un elenco di cinque punti di interesse quando si parla di Firenze è quasi impossibile. È una città seconda solo a Roma in fatto di opere d’arte e monumenti magnifici.

Abbiamo tuttavia deciso di provarci, sperando di indicare anche qualche luogo di cui magari non eri a conoscenza e che potrai visitare la prossima volta che visiterai il capoluogo toscano.

Se visiti la città per un solo giorno e quando arrivi ti rendi conto che ti sei portato appresso un bagaglio troppo ingombrante che potrebbe rallentarti troppo durante la tua passeggiata nel centro di Firenze, ti consiglio di affidarti a Stasher, dove potrai trovare il servizio di deposito bagagli più vicino a te.

Pronti? Iniziamo!

1. Museo della Casa di Dante

Dante Alighieri nacque a Firenze nel 1265 e fu uno scrittore molto importante. Il suo capolavoro, “La divina commedia” è riconosciuto in tutto il mondo. È anche conosciuto come il fondatore della moderna lingua italiana.

La Casa di Dante ospita il racconto della vita di Dante Alighieri e gli aspetti del periodo in cui visse. Il primo piano è un’introduzione alla vita del poeta con un’esposizione di eventi cronologici. C’è anche una libreria interattiva che permette di vedere alcuni volumi virtuali.

Il secondo piano è dedicato alla lingua italiana e alla Divina Commedia. Si può comunque ammirare una riproduzione della camera da letto di Dante.

Il terzo piano è dedicato alla città di Firenze, tra passato e presente. Il museo Casa di Dante è una tappa obbligata per chi vuole saperne di più sulla cultura italiana.

2. Piazza della Signoria

Piazza della Signoria è uno dei luoghi più importanti e frequentati del centro di Firenze.

Si trova tra il Duomo e il fiume Arno. La Piazza della Signoria prende il nome da Palazzo Vecchio, originariamente chiamato Palazzo della Signoria.

La piazza a forma di L è il luogo dove molti turisti si radunano per visitare la Galleria degli Uffizi. Tuttavia, la piazza stessa sembra una galleria d’arte a cielo aperto.

Le principali attrazioni di Piazza della Signoria sono: la copia della statua del David di Michelangelo, la Fontana del Nettuno e la statua di Cosimo I.

Inoltre, c’è la Loggia dei Lanzi con le sue bellissime statue. Ad esempio, Il Ratto dei Sabini e lo spettacolare Perseo con la testa di Medusa.

Per riassumere, questo è uno dei posti migliori per ammirare gratuitamente la parte artistica di Firenze.

3. Piazza Michelangelo

Progettato dall’architetto Giuseppe Poggi nel 1869, Piazzale Michelangelo offre la migliore vista su Firenze. In altre parole, questo rientra nella categoria dei “luoghi da non perdere” per i turisti.

La piazza è stata progettata per celebrare Michelangelo e la sua opera d’arte. Poggi ha costruito una loggia con l’obiettivo principale di diventare un museo ma non è successo. Ora è un famoso ristorante con vista panoramica.

Al centro della piazza si può ammirare una riproduzione in bronzo della statua del David di Michelangelo.

Questo luogo cattura una vista sulle principali attrazioni della città, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la Galleria degli Uffizi, il fiume Arno e molti altri.

Guardare il tramonto da Piazzale Michelangelo può essere un’esperienza memorabile.

4. La Biblioteca Nazionale di Firenze

Questa biblioteca è una delle più importanti biblioteche italiane ed europee. Accanto c’è la biblioteca più grande d’Italia.

Al suo interno si trova una vasta e preziosa collezione di oltre 5 milioni di libri a stampa e tanti altri manoscritti e documenti. L’inizio della raccolta inizia nel 1700 con il lascito di Antonio Magliabechi composto da 30.000 libri.

La prima apertura al pubblico della Biblioteca avvenne nel 1747 con il nome di “Biblioteca Magliabechiana”. L’unione della Biblioteca Magliabechiana con la Biblioteca Palatina diede vita alla Biblioteca Nazionale di Firenze.

Purtroppo, la biblioteca è stata colpita dall’alluvione del 1966 quando il fiume Arno ha provocato gravi danni. Oggi la biblioteca dispone di un catalogo online che permette di consultare la banca dati.

5. Giardino di Boboli

Il Giardino di Boboli è uno dei giardini più belli ed eleganti d’Italia, considerato un museo a cielo aperto e fonte di ispirazione per tutti.

Questo parco storico si trova alle spalle di Palazzo Pitti e si estende su una superficie di circa 45.000 mq con molti magnifici vicoli, alberi, prati, statue e fontane.

Il giardino fu costruito tra il XVI e il XIX secolo dalla famiglia Medici e oggi accoglie centinaia di migliaia di visitatori.

Questo autentico giardino monumentale è proclamato Patrimonio dell’Unesco dal 2013.

Ecco cosa si può vedere all’interno del Giardino di Boboli: l’Anfiteatro con la Fontana dell’Oceano, la famosa Grotta Bountalenti, il Forte Belvedere, l’elegante Kaffeehaus, i Giardini dei Cavalieri e il Casinò che oggi ospita il Museo delle Porcellane.

Un’altra attrazione è la Cyprus Road (Viottolone), un viale ricco di statue che conduce al luogo chiamato Isolotto. La visita può durare almeno 2-3 ore o anche di più.

Non perderti un evento a Firenze!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!