Pubblicato in: Evergreen

Funerali ecologici, un modo per rispettare la vita e l’ambiente

News Partner 10 mesi fa
Firenze giardini

Negli ultimi anni è cresciuta la consapevolezza dell’impatto che le attività umane hanno sull’ambiente. Di conseguenza, gli individui sono sempre più alla ricerca di modi per condurre una vita più sostenibile, anche nella morte. Questo ha dato origine al concetto di funerali ecologici, noti anche come sepolture verdi o naturali.

Poiché l’interesse per i funerali ecologici continua a crescere, molte pompe funebri Bologna e organizzazioni offrono oggi opzioni di sepoltura ecologica. Sono nati anche regolamenti e programmi di certificazione per garantire che queste pratiche aderiscano a standard ecologici. Questa maggiore accessibilità consente a un maggior numero di persone di scegliere i funerali ecologici come opzione valida e soddisfacente.

Rispetto per la natura e per il defunto

I funerali ecologici abbracciano i principi della sostenibilità, della conservazione e della salvaguardia delle risorse naturali. Danno priorità all’uso di materiali biodegradabili e a pratiche che riducono al minimo il rilascio di sostanze nocive nell’ambiente. A differenza dei funerali convenzionali, che spesso prevedono l’imbalsamazione e l’uso di bare non biodegradabili, i funerali ecologici offrono un’alternativa più rispettosa dell’ambiente.

Uno degli aspetti chiave dei funerali ecologici è l’uso di materiali biodegradabili. Si tratta di scegliere bare o sudari realizzati con materiali naturali come il vimini, il bambù o persino il cartone. Questi materiali permettono al corpo di tornare alla terra più facilmente, favorendo il processo di decomposizione naturale e impedendo il rilascio di sostanze chimiche dannose nel terreno.

Inoltre, i funerali ecologici si svolgono spesso in ambienti naturali, come i campi di sepoltura verdi o le aree di conservazione designate. Questi luoghi sono gestiti con cura per garantire la conservazione della flora e della fauna autoctone, offrendo al contempo un luogo di riposo tranquillo e sereno per il defunto. Scegliendo questi luoghi, le famiglie possono contribuire alla conservazione e al ripristino degli habitat naturali, creando un’eredità positiva per le generazioni future.

Un altro aspetto importante dei funerali ecologici è l’assenza di imbalsamazione. L’imbalsamazione è una pratica comune nelle sepolture tradizionali, che prevede l’uso di sostanze chimiche per preservare il corpo. Tuttavia, queste sostanze chimiche possono essere dannose per l’ambiente, infiltrandosi nel terreno e contaminando potenzialmente le fonti d’acqua. Nei funerali ecologici, l’imbalsamazione è in genere sostituita dalla refrigerazione o da metodi di conservazione naturali per mantenere temporaneamente l’integrità del corpo.

Connessione con la natura

Oltre ai benefici per l’ambiente, i funerali ecologici possono anche fornire un’esperienza più personale e significativa per le famiglie. Offrono l’opportunità di riconnettersi con la natura e di riflettere sul cerchio della vita. Le famiglie possono partecipare attivamente al processo di sepoltura, dalla scelta del luogo di sepoltura alla piantumazione di un albero o di fiori autoctoni come memoriale vivente. Questi atti non solo onorano la memoria del defunto, ma contribuiscono anche alla creazione di santuari naturali che promuovono la biodiversità e l’equilibrio ecologico.

Non perderti un evento a Firenze!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!