Pubblicato in: News Sport

Iscrizioni, percorso, viabilità: tutte le info su Firenze marathon 2018

Lorena VallieriLorena Vallieri 4 settimane fa
Maratona a Firenze
Runners (Fonte: Pixabay)

Nata nel 1984, Firenze Marathon compie 35 anni ed è in piena forma. Lo dimostra innanzitutto il numero di iscritti, che la premia come seconda gara più partecipata d’Italia nel 2018. E parliamo, vale la pena di ricordare, solo di maratoneti professionisti. Gli organizzatori hanno infatti confermato la scelta di non far disputare nel giorno della maratona nessun altro tipo di manifestazione su percorsi diversi o ridotti.

Vitalità confermata anche dal programma di questa edizione che vedrà i runners pronti alla partenza domenica 25 novembre alle 8.30 in Piazza Duomo (dove è situato anche l’arrivo). Preceduti di pochi minuti dallo start della gara per diversamente abili in handy bike.

E tra i top runners presenti la campionessa europea dei 10mila di Berlino 2018, Lonah Chemtai Salpeter, e il terzo classificato dello scorso anno, il keniano Gilbert Kipruto Kirwa, che cerca la rivincita. Per gli italiani si punta su Ahmed Nasef e su Maurizia Cunico.

Ecco allora a voi il programma, con tante novità rispetto alle edizioni passate.

Marathon expo

Tra le prime novità di quest’anno la possibilità di incrementare il numero dei partecipanti. Sarà infatti possibile iscriversi fino all’ultimo direttamente presso gli stand di Marathon Expo, aperto alla Stazione Leopolda, via Fratelli Rosselli 5, nei giorni di venerdì 23 e sabato 24, con ingresso libero e con orario dalle 9.30 alle 20.00 per un’esposizione totale incrementata a oltre 6000 metri quadri e oltre 100 aziende e stand coinvolti. Una vera e propria mostra mercato del fitness e dello star bene, di certo la più grande fiera a tema sportivo della città di Firenze, un evento che calamiterà l’interesse di ogni genere di visitatori, non soltanto dei maratoneti e dei loro accompagnatori.

Percorso

Apprezzato dai podisti dello scorso anno, il percorso di Firenze Marathon resta invariato. Con un andamento ad anello che tocca i più famosi monumenti e luoghi artistici di Firenze, la gara partirà e arriverà dal Duomo.

Un unica variazione rispetto allo scorso anno, ininfluente dal punto di vista tecnico, ma di grande significato: una volta nella zona del Campo di Marte, al km 30, gli atleti transiteranno nella zona di ingresso del Nelson Mandela Forum e sfioreranno l’istallazione in plexiglass che riproduce fedelmente anche nelle dimensioni la cella nella quale era stato rinchiuso per 18 anni lo statista sudafricano. Un passaggio suggestivo, nella ricorrenza dei 100 anni dalla nascita di Mandela, che fa il paio con un altro momento importante: il km 13 dedicato a Davide Astori.

Programma della giornata di domenica

8:27 Partenza Maratona Atleti Diversamente Abili – Piazza Duomo
8.30: Partenza Maratona 42,195 km – Piazza Duomo
9:45 Arrivo primi concorrenti Diversamente Abili – Piazza Duomo
10:40 Arrivo primi concorrenti Maratona – Piazza Duomo
11.15 Premiazioni ufficiali – Piazza Duomo
14:45 Tempo massimo per concludere la gara.
19.30 Marathon Party presso l’ObiHall.

La maratona in tv

La Rai trasmetterà una differita su RaiSport nella stessa giornata della manifestazione, domenica 25 novembre dalle 12.30 alle 14 con telecronaca di Antonio Farne’. Replica anche dalle ore 24 alle 1,30 della notte stessa.

Staffetta benefica

Altra grande novità di questa edizione di Firenze Marathon sarà la “Staffetta benefica Huawei 3 x 7 km – Trofeo Mauro Pieroni” di scena sabato 24 novembre con partenza alle 10.30 da Piazza Gui, antistante il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

Ci si può iscrive dopo aver scelto una delle circa 40 Onlus benefiche che hanno aderito all’iniziativa e a cui veicolare i proventi. La Onlus che porterà il maggior numero di iscritti si aggiudicherà il Trofeo Mauro Pieroni, in ricordo dell’indimenticato consigliere della Firenze Marathon.

All’evento parteciperà anche L’ACF Fiorentina con una nutrita squadra di Glorie Viola, capitanate idealmente da Giancarlo Antognoni. Tra i sicuri presenti, al momento, Marco Donadel, Alberto Malusci, Massimo Orlando, Celeste Pin, Sauro Fattori (altri se ne aggiungeranno) mentre saranno presenti ma non correranno Giancarlo Antognoni e il vicepresidente dell’Acf Fiorentina, Gino Salica.

Al termine dell’evento presso il Villaggio appositamente allestito, pasta party e la possibilità di votare nell’ambito dell’Huawei Firenze Marathon Contest per le band che suonano sul palco.

Per i più piccoli

Sempre sabato 24, con partenza alle 15.30, la Ginky Family Run, la minicorsa riservata a ragazzi e famiglie di circa 3 km. Stessa logistica della staffetta, con partenza e arrivo da Piazza Gui.

Viabilità

Nota dolente della Firenze Marathon è sicuramente la viabilità. La chiusura delle strade non è particolarmente apprezzata dai fiorentini. Anche perché il percorso interessa molti nodi cruciali della viabilità cittadina, compresa i viali di circonvallazione e i lungarni da e per la zona sud della città, che saranno quindi chiusi.

Per gli spostamenti si ricorda che sarà sempre percorribile l’anello viale dei Colli-Gavinana-Ponte del Varlungo-via della Chimera-via del Gignoro-viale Righi-viale Volta-piazza delle Cure-viale Don Minzoni poi liberi verso indiano per ricongiungersi dalla zona dell’Isolotto-via Pisana fino a Porta Romana per rientrare sul viale dei Colli.

Poi dalle 12 sarà riaperto anche Ponte alla Vittoria e piazza Gaddi. Gli ospedali esterni come Nuovo San Giovanni di Dio, Santa Maria Annunziata e Careggi sono sempre quindi raggiungibili.

Accesso sempre consentito anche per l’ospedale di Santa Maria Nuova: fino alle 9 passando da viale Segni-via della Mattonaia-via Niccolini-piazza d’Azeglio e poi via Giusti etc; dopo le 9 il percorso consueto da piazzale Donatello-via Alfieri-via Giusti etc.

Per la stazione di Santa Maria Novella sarà consentito l’accesso da viale Strozzi-piazzale Montelungo per lasciare passeggeri al binario 16.

Provvedimenti sono previsti anche per gli allestimenti già a partire da oggi. Predisposto anche il servizio ad hoc della Polizia Municipale.

Tutte le informazioni, strada per strada, sono disponibili sul sito del Comune di Firenze.

Numeri e curiosità

Per concludere, ecco a voi una serie di numeri e curiosità legati a Firenze Marathon.

In continuo aggiornamento il numero degli iscritti, che vede una netta prevalenza degli uomini sulle donne (7025 su  1914). Tra gli stranieri, oltre 80 le nazioni rappresentate. I contingenti più numerose sono, nell’ordine: FFrancia con 649 iscritti, Gran Bretagna (289), Germania (194), Belgio (188), Spagna (148), Austria (129), Svizzera (100). Tra le regioni italiane, dopo la Toscana con 1794  unità, la Lombardia con 1005, il Lazio (620), Emilia Romagna (con 473),  Puglia (429), Veneto (366), Campania (338) e Piemonte (337).

Lungo il percorso ci saranno quaranta band e gruppi musicali, selezionati dall’organizzazione e che si sfideranno a loro volta nell’ambito dell’Huawei Firenze Marathon Clap Contest, l’onda di energia: forniranno ulteriore spinta agli atleti facendo a loro volta da catalizzatrici di pubblico, iniziativa che si rinnova in collaborazione con la Commissione cultura e sport del Comune di Firenze e che sfocerà poi in una selezione finale tramite votazione, che darà vita a un concerto che si terrà prossimamente all’ObiHall con protagoniste le cinque band più votate.

Km 13 Davide Astori. Durante la 35esima edizione della maratona di Firenze il km 13 (numero di maglia del calciatore) sarà dedicato al giocatore con una cartellonistica particolare in modo che i circa 10mila podisti che vi transiteranno potranno avere un pensiero e un ricordo per lui. L’iniziativa è stata sposata da ACF Fiorentina che ha scelto l’immagine della cartellonistica che indica il km 13, che sarà quindi diversa rispetto alla segnaletica che si trova ad ogni altro chilometro della maratona. Il km 13 cade all’interno del Parco delle Cascine, in particolare a Piazzale Kennedy.  Una delegazione di giocatori e giocatrici della Fiorentina farà da contorno al passaggio degli atleti e delle atlete.

Medaglia finishers: è stata ideata e disegnata dall’artista Clet, pensata sugli sviluppi della figura dell’uomo vitruviano di Leonardo Da Vinci, iniziativa che dà il via alle celebrazioni dei 500 anni dalla morte del “genio”, che cadrà nel 2019. Oltre che un elemento di rottura per ricordare ai podisti del loro passaggio a Firenze in modo non convenzionale con la consueta raffigurazione da cartolina, potrebbe essere un elemento artistico che acquisisce valore anche materiale nel tempo.

Pacco Gara: Tutti coloro che sono iscritti alla Asics Firenze Marathon ritireranno presso l’Expo alla Stazione Leopolda, il pacco gara con all’interno tra i vari prodotti anche la maglia ufficiale Asics. Come lo scorso anno il capo, particolarmente indicato per gli allenamenti o da indossare sotto la canotta di gara in caso di competizione, sarà a maniche lunghe. Per il 2018 la maglia sarà di colore rosso, 100% polyester elasticizzato, traforata (bird eyes mesh) per garantire maggior traspirazione con le grafiche eseguite con stampa transfer a caldo. La maglia riporta la descrizione dell’edizione dell’evento e un’immagine di Firenze ed è analoga rispetto alle altre Gold Marathon mondiali che hanno avuto nel 2018 Asics come main sponsor tecnico. Sono state realizzati da Asics anche modelli e misure specificatamente femminili.

Altre informazioni

Per tutte le informazioni rimandiamo al sito dell’evento: www.firenzemarathon.it.

Potrebbe interessarti anche:

Dove correre a Firenzee: guida ai migliori posti della città

Etichette: