Pubblicato in: Evergreen

Dal Parco delle Cascine alla Spiaggetta sull’Arno: per una tintarella in città

Mariagiovanna GrifiMariagiovanna Grifi 2 settimane fa
Fonte: Pixabay

Chi lo dice che per prendere un po’ di sole bisogna necessariamente andare al mare o in piscina? A Firenze non mancano i luoghi all’aria aperta dove trascorrere qualche ora, magari in pausa dal lavoro, e prendere una “razzata” – come dicono i fiorentini. Ma per l’appunto: fate molta attenzione, per evitare scottature e irritazioni alla pelle portate sempre con voi una crema solare protettiva. Il sole è forte e brucia, anche in poco tempo.

Parco delle Cascine

Polmone verde della città, il Parco delle Cascine è il luogo ideale per concedersi un po’ di relax. A due passi dal centro (e dalla stazione di Santa Maria Novella), si estende fino alla zona dell’Isolotto permettendo lunghe passeggiate all’ombra a piedi o in bicicletta. E se il desiderio è quello di abbronzarsi, ma non c’è tempo o modo di raggiungere il mare, approfittate del grandissimo prato: c’è posto per tutti, basta un asciugamano e il costume per rilassarsi e ascoltare i rumori della natura. E se fa troppo caldo, ci si può spostare sotto gli alberi e magari, perché no, farsi anche un bel sonnellino.

Parco delle Cascine a Firenze
Fonte: Wikimedia – sailko

Giardino dell’Orticoltura

Altra oasi di pace è il Giardino dell’Orticoltura, anch’esso pratico da raggiungere, alle spalle di piazza della Libertà, con ingresso da via Vittorio Emanuele II e da via Bolognese. Gli spazi per distendersi al sole sono più circoscritti rispetto alle Cascine, ma comunque ci sono il prato e le panchine dove concedersi il riposo, leggersi un buon libro nel silenzio e raggiungere un colorito più estivo. La bellezza di questo posto, oltre la natura, è data dal grande Tepidario di Roster, una serra di ferro e vetro in stile Liberty che impera al centro del giardino, e dalla suggestiva fontana a forma di drago che si affaccia per tutta la scalinata situata nella parte più alta. Infine, il bar dove è possibile consumare merende, pranzi, cene e aperitivi. D’estate, inoltre, un ricco programma per grandi e piccini.

Spiaggetta sull’Arno

Ma quando si parla di spiaggia e di sole a Firenze, si parla soprattutto della Spiaggetta sull’Arno, situata proprio di fronte la porta di San Niccolò, luogo di incontro sia di giorno che di sera durante la stagione estiva, grazie anche alla moltitudine di eventi che vengono organizzati. Allestita con ombrelloni e sdraio sulla riva del fiume, con il bar e le zone relax, sembrerà proprio di essere in uno stabilimento al mare se non mancasse la possibilità di fare il bagno. Qui, comunque, la tintarella è davvero assicurata. E non c’è rischio di annoiarsi perché il luogo propone ogni giorno attività diverse: spettacoli, musica, meditazioni, yoga, sport e un’ampia zona bar/ristorante con pizza, street food e cene a tema.

Pescaia di San Niccolò a Firenze
Fonte: Wikimedia – sailko

Pescaie dell’Arno

Per una pausa-sole più “selvaggia”, invece, è possibile raggiungere una delle Pescaie sull’Arno (facendo attenzione all’alta marea però!). Ce ne sono tre, molto frequentate durante l’estate: San Niccolò, Vespucci (proprio vicino all’omonimo ponte) e Rovezzano. Qui dal sole non ci si ripara, a meno che non si arrivi provvisti anche di un ombrellone; la sensazione è piacevolissima perché ci si trova esattamente in mezzo al fiume e, chiudendo gli occhi, si rimane in compagnia del rumore dell’acqua che scorre.

Club Canottieri

Luogo selettivo, aperto solo ai soci, è il Club Canottieri, con vista su Ponte Vecchio e ingresso proprio adiacente alla Galleria degli Uffizi. Un curato pratino all’inglese, con tavolini e lettini, e un bar/ristorante che propone pranzi, cene e aperitivi direttamente sul fiume Arno, ci immergono in un’atmosfera da vacanza, dimenticando di essere in pieno trambusto cittadino. Certo, si tratta di una location vip e per entrare bisogna assolutamente avere l’invito da parte di un socio.

Renai e Bilancino

Spostandosi fuori dalla città, invece, esistono due magnifici posti attrezzati con veri e propri stabilimenti balneari. Si tratta del Lago di Bilancino, un lago artificiale nel Mugello, nei pressi di Barberino, e il Parco dei Renai, a Signa, vera e propria spiaggia di sabbia fine sul lago. In entrambi i luoghi ci sono aree libere dove stendersi con il proprio asciugamano e potersi anche riparare al fresco sotto gli alberi, o altre riservate con ombrelloni, sdraio e lettini per una maggiore comodità. I laghi sono balneabili, per cui sarà proprio come trascorrere una giornata al mare con tanto di abbronzatura e lunghe nuotate.

Etichette: