Pubblicato in: Evergreen

Dove mangiare a Firenze: le migliori pizzerie

pixabay pizza evergreen

Al di là della cucina toscana, unica e prelibata, gli stranieri e gli italiani sembrano non poter vivere senza la pizza che, insieme alla pasta, è l’alimento basilare della cucina italiana. “Si dice che l’appetito vien mangiando, in realtà viene a star digiuni!” diceva Totò in “Totò al Giro d’Italia”. Il cibo è parte del patrimonio culturale italiano e Firenze, una fra le città italiane più visitate al mondo, è ricca di posti in cui mangiar bene. Per i napoletani la storia della pizza, come dal titolo del film d’animazione “Totò Sapore”, è magica. La tradizione della pizza napoletana è viva anche a Firenze: pizzaioli partenopei si sono trasferiti nel capoluogo toscano portando con sé la propria arte culinaria. Ecco dunque i posti migliori dove mangiare la pizza a Firenze!

‘A pizza napulitana… fiorentina!

  • La pizzeria di via San Gallo Pulcinella Pizzaiolo, autogestita da Rosario Vitiello, è un piccolo locale in cui sentirsi a casa; con arredamento essenziale ma accogliente, ospita circa venticinque coperti ma mai tutti insieme: il signor Vitiello preferisce garantire la velocità nel servizio e una pizza preparata con la massima cura. I modi semplici e all’apparenza burberi sono il contorno di un cuore teneramente napoletano, l’attesa merita.
  • Nei pressi del Mercato rionale di Sant’Ambrogio si trova Il Pizzaiuolo, tra le pizzerie più antiche della città, dove i clienti vengono coinvolti calorosamente come se fossero a Napoli, tra i suoi odori, tra la sua cultura.
  • Più nuova e meno tradizionale, Il Vecchio e il mare di via Gioberti: ambiente a tema decorato con reti da pesca e la possibilità di mangiare all’aperto durante la stagione estiva; il proprietario Marco Cipriano propone, oltre alle classiche, pizze gourmet e senza glutine.
  • Ai piedi di Piazzale Michelangelo, nel carinissimo rione medievale di San Niccolò, un’altra piccola pizzeria a conduzione familiare, I’Pizzacchiere: soltanto sette tavoli ma pizze squisite in tante proposte, da gustare con un buon vino.
Fonte: Pixabay

Il centro storico e le pizze nascoste

Passeggiando nel cuore di Firenze, tra Santa Maria del Fiore e Palazzo Vecchio, è facile imbattersi in molti locali che propongono cucina italiana e attirano i turisti senza garantire un effettivo rapporto di qualità-prezzo. Intorno al quartiere di Santa Croce, ecco le pizzerie da non perdere a Firenze:

  • La Divina (Borgo Allegri), gestita da Graziano Monogrammi con la moglie Roberta, che gli amici chiamano “Divina”, offre pizza al taglio di alta qualità, con farine macinate a pietra e lievito madre; con tre tipi di pizze (romana alla pala, al piatto e ripiena) e gusti che cambiano di stagione in stagione, è il posto ideale per chi preferisce un pasto veloce.
  • La pizzeria di Giovanni Santarpia (Largo Annigoni), maestro pizzaiolo di Castellammare di Stabia, propone pizze preparate con abilità manuale, con farine pregiate sottoposte a una lunga lievitazione e con ingredienti campani Doc, pizze fritte e, andando incontro alla tradizione culinaria fiorentina, pizze con il lampredotto.
  • Camminando per via de’ Neri, affollatissima di sera, è consigliata una sosta da Pizza Napoli 1955, con prodotti di qualità serviti espressi sui tavoli di un piccolo locale tra pizzeria e pub.
  • In via dei Cimatori si trova la pizzeria O’Vesuvio, un locale che richiama Napoli e i suoi mercati, sia nella preparazione della pizza che nell’arredamento.
  • Una buona pizzeria napoletana è quella all’interno del Mercato Centrale di Firenze, la Sud con i suoi gusti tipici e i prodotti genuini, in linea con la filosofia del Mercato fiorentino.
Fonte: Pixabay

San Frediano e Santo Spirito, i quartieri della pizza

Tra i più antichi di Firenze, i rioni di San Frediano e di Santo Spirito sono luoghi tutti da scoprire; affollatissimi la sera, offrono un’ampia scelta di locali, tra cui diverse pizzerie di tradizione napoletana.

  • Berberè (piazza dei Nerli), con ambiente retrò, offre una pizza al 100% artigianale, con ingredienti stagionali e la possibilità di scegliere il percorso degustazione, per provare più gusti.
  • Il segreto di Fermento 1889 (Borgo San Frediano) sono invece le farine utilizzate e la continua ricerca del loro equilibrio: un ritorno alla tradizione del passato che vuole valorizzare la storia della pizza.
  • Sempre in Borgo San Frediano, la pizzeria Da Gherardo è tra le poche in cui si può mangiare fino a tarda notte buone pizze napoletane preparate da un pizzaiolo fiorentino.
  • Infine, ma non per ultimo, O’Munaciello, un grande locale in via Maffia, che prende il nome dal folletto bricconcello che rende “peposo” un ambiente già di per sé folkloristico e colorato; ampia scelta anche nell’impasto della pizza: da provare la “nera”, realizzata col carbone vegetale, noto per la sua eccezionale digeribilità.

Per una serata tra amici

  • Soprattutto nelle belle stagioni, La Buonerìa è un posto in cui ritrovarsi, mangiare, bere, ascoltare musica. In via del Fosso Macinate (Parco delle Cascine), è famosa per la pizza napoletana di Antonio Starita ma anche per l’organizzazione di eventi. Un ambiente ispirato al mondo dello scherzo e delle carte da gioco, con centoventi coperti all’interno e trecento all’esterno; da provare in gruppo.
  • Per serate semplici e improvvisate, sono da tenere in considerazione anche i punti Pizzaman, la catena di pizzerie in stile napoletano, sparsi in vari quartieri di Firenze: via C. Del Prete, via Rocca Tedalda, via dell’Agnolo, via del Sansovino, viale De Amicis, via Pacinotti.
  • In via del Campidoglio, 8/R si trova Briscola Pizza Society, il locale che propone piccole pizze in gusti particolarissimi da accostare e provare. Il locale è semplice ma accogliente e in pieno centro per un giro dopo cena.

Le pizze eleganti

E se invece state organizzando una serata galante ma non volete rinunciare alla semplicità della pizza, ecco i locali che fanno per voi:

  • Pizzeria Riva d’Arno si trova su Lungarno Soderini. Si tratta di un posto alla buona dove è possibile mangiare una pizza veloce, ma la vista è mozzafiato. Dopo la cena si consiglia di fare una bella passeggiata lungo fiume, con la città illuminata visibile dall’altra sponda.
  • In via Francesco Veracini è collocata invece Giotto Pizzeria Bistrot, il posto adatto per gustare pizze gourmet in un locale chic.
  • Altro locale pittoresco è quello di Simbiosi Organic Pizza che propone prodotti biologici per unire la gola al cibo sano. Si trova in via dei Ginori, 56/R.
  • Per chi è di passaggio in via Ventisette Aprile, 16, merita fermarsi da Fuoco Matto; il servizio è veloce e le pizze buonissime. Ideale per una cena in due non troppo impegnativa, con la compagnia di chiacchiere e un bicchiere di vino.

E se, invece, preferite lo street food, ecco qualche consiglio per voi!

Etichette: