Pubblicato in: Evergreen

Dove parcheggiare a Firenze: i nostri consigli per evitare multe e rimozioni

Lorena VallieriLorena Vallieri 2 settimane fa
parcheggio sotterraneo
Parcheggio sotterraneo (fonte: Pixabay)

I parcheggi a Firenze, si sa, sono sempre un problema. Tanto più con i cantieri aperti in città ormai da anni. Non solo. Lavaggi strade, ZTL e multe sono sempre in agguato, insieme al rischio di rimanere imbottigliati nel traffico o di dover girare per delle ore alla ricerca del parcheggio adatto.

Ecco allora tutti i nostri consigli per parcheggiare a Firenze.

Parcheggio di Villa Costanza

Da poco inaugurato, il parcheggio di Villa Costanza è la soluzione migliore. È facilmente raggiungibile sia da chi arriva dall’autostrada, grazie all’accesso diretto, sia da chi utilizza la Fi-PI-LI, sia, infine, da chi arriva dai paesi vicini come Lastra a Signa. Da qua partono i bus delle linee che raggiungono le capitali europee. Inoltre, con pochi passi si raggiunge il capolinea della Linea T1 Leonardo della tramvia con cui si possono comodamente raggiungere il centro di Firenze, le stazioni da Santa Maria Novella e Porta al Prato, nonché l’ospedale di Careggi. Il tutto evitando gli ingorghi del traffico cittadino e a costi relativamente modesti. È inoltre attivo un bar, caffetteria, ristorante, market aperto dalle 7 alle 22.

Costi: 50 centesimi per un’ora, 2 euro per quattro ore, 5 euro per 10 ore, 7 euro per l’intera giornata. I primi 30 minuti sono gratuiti per consentire una breve sosta a chi deve lasciare un passeggero. Sono previste formule di abbonamento mensile e annuale. Per maggiori informazioni: www.parcheggiovillacostanza.it.

Parcheggio sotterraneo di Santa Maria Novella

Chi proprio non può fare a meno di arrivare in macchina fino in centro può utilizzare il parcheggio sotterrano di Santa Maria Novella che serve l’omonima stazione. 901 i posti a disposizione, di cui 17 per disabili, a cui si aggiungono 180 posti destinati a moto e scooter. Indubbiamente il più comodo, vista la vicinanza alle vie dello shopping e ai principali monumenti e musei, è anche il più caro di Firenze.

Costi: 3 euro la prima ora non frazionabile, 3 euro la seconda ora e tutte le ore successive frazionabili alla 1/2 ora. Non è prevista alcuna tariffa giornaliera. Per maggiori informazioni: www.fipark.com/parcheggio1.

Parcheggio di Porta al Prato

Una valida e sicuramente più economica alternativa è rappresentata dal parcheggio di Porta al Prato che serve l’omonima stazione ferroviaria e da cui si può raggiungere il centro facendo una passeggiata sui Lungarni, o con una fermata di tramvia. Aperto 24h/24 è un’ottima soluzione per chi deve recarsi al vicino Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

Costi: 1 euro la prima ora non frazionabile, 2 euro la seconda ora e tutte le ore successive frazionabili alla 1/2 ora, 20 euro la tariffa giornaliera. Pe maggiori informazioni: www.fipark.com/p-al-prato-leopolda.

Parcheggio di Sant’Ambrogio

Chi arriva da Firenze sud può utilizzare il parcheggio di Sant’Ambrogio, a cui si accede dai viali di circonvallazione. Permette di raggiungere facilmente l’Archivio di Stato, la Biblioteca Nazionale, Santa Croce e il Museo di Casa Buonarroti, la Sinagoga oltre ai negozi di via Gioberti e Borgo La Croce.

Costi: 1 euro la prima ora o frazione, non frazionabile, 2 euro la seconda ora frazionabile alla 1/2 ora, 3 euro la terza ora e successive frazionabili alla 1/2 ora. Per maggiori informazioni: www.fipark.com/parcheggio3.

Etichette: