Pubblicato in: Teatro

Gli spettacoli teatrali da vedere a Firenze dal 4 al 10 dicembre 2017

Mara MarchiMara Marchi 11 mesi fa
Musica ribelle musical teatrale, foto di Andreana Ferri
Foto tratta da 'Musica Ribelle', regia di Emanuele Gamba. Ph Andreana Ferri

Siete amanti del palcoscenico e sempre pronti a farvi prendere dal fascino del teatro? Vi state chiedendo come impiegare, culturalmente, quella sera libera o la domenica pomeriggio? Ogni lunedì Firenze Weekend vi segnala alcuni spettacoli in cartellone nella nostra città: ecco lo #spiegoneteatri! Vi raccontiamo gli eventi da non perdere dal 4 al 10 dicembre 2017.

Alcuni consigli sugli spettacoli in cartellone

— Musica Ribelle (Teatro della Pergola 5 – 10 dicembre)

Musica ribelle è un’opera rock che si ispira ai temi giovanili degli anni ’70, con musiche di Eugenio Finardi e la regia di Emanuele Gamba. È una storia che parla ancora a quelle migliaia di ragazzi che hanno seguito per oltre due anni le rappresentazioni in Italia di Spring Awakening, vicende di ragazzi e ragazze, di uomini e donne, di politica, di poesia, amore, vita e musica.

Nel 1976 usciva Sugo, secondo disco di Eugenio Finardi, e la prima traccia, “Musica Ribelle”, per l’appunto cantava di una generazione impregnata di ideali e colma di un’ardente passione. Ecco che l’idea di questo lavoro nasce come un percorso ideativo e creativo aperto, a più voci, intorno a una scelta precisa: scrivere e realizzare uno spettacolo sulla musica, la testimonianza artistica, politica e umana dell’amato cantautore milanese. In scena troviamo: Federico Marignetti, Massimo Olcese, Arianna Battilana, Mimosa Campironi, Alessandro Baldi, David Marzi, Gabriel Glorioso, Marta Paganelli, Filippo Paglino, Albachiara Porcelli, Benedetta Rustici e Luca Viola.

DURATA: 2 ore e 25 minuti, intervallo compreso

ORARI: lunedì riposo; da martedì a sabato h 20,45; domenica h 15,45

PREZZI: Platea intero 34€ – Palco intero 26€ – Galleria intero 18€; Ridotto Over 60 (Platea 30€ – Palco 22€ – Galleria 16€); Ridotto Under 26 (Platea 22€ – Palco 17€ – Galleria 13€); Ridotto Soci Unicoop Firenze (Platea 26€ – Palco 19€ – Galleria 14€).

— Bella Addormentata (Teatro del Maggio Musicale Fiorentino 7-9-10 dicembre)

“Bella Addormentata” è il nuovo spettacolo con cui il Balletto della Toscana Junior, diretto da Cristina Bozzolini, continua il suo progetto artistico con la proposta di nuove creazioni. Un classico del teatro coreografico viene rivisitato nella dimensione di una compagnia fatta di giovanissimi, che impone al coreografo Diego Tortelli l’obbligo di un lavoro fatto su misura ed esige nobiltà e ragion d’essere assolute, che confermino la sua levatura di creatore. Questo balletto dei balletti, la summa perfetta di cento anni di danza accademica, viene stavolta raccontata con un linguaggio coreografico che ha tutte le tensioni e le sintesi espressive della contemporaneità.

ORARI: Giovedì 7 dicembre ore 20,00; Sabato 9 dicembre ore 15,30 e 20,00; Domenica 10 dicembre ore 15,30.

PREZZI: Platea 1  €50; Platea 2  €45; Platea 3  €35; Platea 4  €25; Galleria  €15; Visibilità ridotta  €10; Solo ascolto  €5

Solitudes – André e Dorine (Teatro di Rifredi 6-10 dicembre)

Dopo il debutto in Italia dello scorso anno, la Compagnia basca Kulunka Teatro, rivelazione della scorsa stagione e diretta da Iñaki Rikarte, ritorna al Teatro di Rifredi con due appuntamenti, “Solitudes” (dal 6 all’8 dicembre) e “André e Dorine” (dal 9 al 10 dicembre). Il loro si presenta come un teatro vibrante, contemporaneo ed impegnato, ma accessibile al grande pubblico, un teatro in maschera che pur non utilizzando neanche una parola risulta altamente espressivo e toccante.

Il primo lavoro, “Solitudes”, affronta il tema delle “solitudini” e dell’incomunicabilità familiari attraverso l’ottica dell’umorismo e della poesia. Un viaggio nella quotidianità che, mescolando il serio con il comico e passando dalla risata schietta al nodo alla gola, commuove e diverte, invitando alla riflessione. Il secondo appuntamento, André e Dorine, racconta la vita di una bizzarra coppia che, come tante altre, è caduta nell’indifferenza e nella routine, dimenticando così quello che un giorno li univa. In un piccolo salotto il frenetico ticchettio di una macchina da scrivere si mescola tutti i giorni con le note di un violoncello. Ad accompagnare queste melodie troviamo una giostra di risate e lacrime, senza una parola, con il solo potere della maschera, un vortice tra dramma e commedia, tra la vita e la morte, l’amore e l’oblio. Sul palco incontriamo: Jose Dault, Garbiñe Insausti e Edu Cárcamo.

ORARI: mercoledì, giovedì e sabato ore 21,00; venerdì e domenica ore 16,30.

PREZZI: Intero 16€; Ridotto 14€

— Circo Nero (Obihall 7 dicembre)

Arriva all’Obihall il “Circo Nero”, una grande festa per celebrare i 10 anni di spettacoli nella città dove tutto è iniziato. Chi si aspetta un circo triste degli animali in gabbia e delle unghie tagliate resterà deluso, perché ad animare la serata sarà più un Circo della musica e delle passioni che urlano dentro, quello dei desideri che si consumano nel buio della notte. Come nella vita, c’è di tutto un po’ sotto questo tendone: gli eccessi, il romanticismo, la decadenza, le visioni oniriche, la follia e la disperazione, le paure, i vizi e le debolezze.

Prendendo spunto dal film “Freaks” di Tod Browning del 1932, inno all’amore e alla tolleranza, ecco che la storia si sviluppa in un circo, quando il circo era mettere in mostra i diversi, i mostri, chiamati i Freaks. In scena appunto si ritroverà una strana armata che fa del sostegno e dell’allegria una delle sue bandiere preferite. Un vero e proprio “carrozzone” che arriva e scappa, e che nel percorso si diverte e fa divertire.

ORARI: giovedì 7 dicembre h 22,00

PREZZI: A partire da 35€.

— Prato Fantastik! Maiurta ( Piazza Duomo, Prato 7-12dicembre)

Sarà una settimana intensa di spettacoli ospitati dentro una Yurta, un piccolo circo costruito con legno e stoffa, uno scrigno intimo e poetico dove assaporare la magia del circo tra incanto e meraviglia. Il Cirk Fantastik! ospiterà Los Galindos, una compagnia di Barcellona che con il loro spettacolo accompagnerà gli spettatori in un viaggio onirico tutto da scoprire. Ma toccherà anche alla compagnia Buling Circus, con un vortice di acrobazie e comicità, e a quella della Matrioska, con numeri decadenti verso un romanticismo spietato. Ingredienti: 1 Trinca 3 Palloni 7 Palline 4 Sedie 1 Acrobata 1 Scopa 1 Uccellino 1 Mimo.

ORARI: info su www.cirkfantastik.com

PREZZI: A partire da €7

— La febbre del sabato sera (Teatro Verdi  7 – 10 dicembre)

Il celebre musical del 1977, riadattato da Robert Stigwook, che lanciò l’attore John Travolta, va in scena al Teatro Verdi per la regia di Claudio Insegno. Uno dei plot più amati della storia del cinema, rivive a teatro con la colonna sonora composta per lo più dai celebri brani dei Bee Gees e divenuta il maggior successo discografico di quegli anni. Una storia dalle tematiche ancora molto impegnate ed attuali, come l’emigrazione, l’uso di stupefacenti nelle discoteche, il razzismo, la violenza tra bande, la violenza fisica e psicologica sulle donne fino allo stupro di gruppo, il tutto supportato da un’imponente impalcatura scenica. Il musical, come il film, è un chiaro omaggio alla disco music ed al glam inconfondibile degli anni’70, ma non perde di vista la dimensione sociale, che viene comunque trattata con chiari riferimenti. Sullo sfondo di una New York livida e marginale, il ballo, per l’italoamericano Tony Manero, diventa uno strumento di riscatto. Eppure dietro lo sfavillo delle luci stroboscopiche, resta l’amarezza di un ritratto giovanile crudo e disperato.

ORARI: feriali ore 20,45; domenica ore 16,45

PREZZI: Platea 1  €41; Platea 2  €36,50; Palchi I-II-II €36,50; Palchi IV-V-VI €28,50; Galleria  €36,50.

Etichette: