Pubblicato in: Food

Prodotti a km zero e specialità di stagione: tutte le sagre, le fiere e i mercatini di Firenze e dintorni

street food e sagre toscane
Fonte: Pixabay

Non esiste luogo migliore di una sagra per assaggiare i prodotti  tipici e le eccellenze di un territorio. Dai prodotti biologici e biodinamici a km zero, fino alle specialità di stagione, le sagre rappresentano il momento migliore per gustare la gastronomia tradizionale e diventano un appuntamento fisso a cui partecipano grandi e piccini. Se siete in Toscana, scegliete tra i tanti appuntamenti proposti nel nostro #spiegonesagre!

Sagre di Firenze e dintorni

-> Sagra delle Frittelle, Rignano sullʼArno, dal 19/1/2019 al 19/3/2019: l’appuntamento è al Circolo SMS di San Donato in Collina. La sagra, appuntamento trentennale, si apre subito dopo le feste natalizie e si chiude l’ultima domenica di marzo. Gli stand gastronomici della sagra restano aperti il sabato dalle 9:00 alle 19:00 e la domenica dalle 8:30 alle 19:00.

-> Sagra del cacciatore, Certaldo, dal 5/4/2019 al 25/4/2019: appuntamento con la quarta edizione della sagra, occasione per provare tante specialità di selvaggina. L’evento avrà luogo ogni weekend a partire da venerdì 5 fino al 25 aprile. Appuntamento al Centro Polivalente di Certaldo (v.le Matteotti).

-> Sagra del Baccello, Comune di Santa Lucia, dal 24/4/2019 al 1/5/2019: giunta alla 40esima edizione, la sagra propone la possibilità di gustare tante specialità tradizionali oltre agli immancabili baccelli che saranno i protagonisti di diversi piatti.

-> Sagra del cacciucco e del gamberone alla griglia, Rufina, dal 24/4/2019 al 5/5/2019: dagli antipasti alla frittura, dai primi piatti ai gamberoni alla griglia, durante questa occasione potrete mangiare ottimo pesce a un prezzo vantaggioso.

-> Festival della Fragola, Terricciola (PI), dal 4/5/2019 al 12/5/2019: l’evento, giunto alla 37ª edizione, si svolge nei due weekend di maggio. L’appuntamento vi permetterà di pranzare e cenare con piatti tipici della cucina toscana e l’immancabile vino locale. La fragola sarà la protagonista indiscussa del Festival e sarà protagonista di numerosi piatti. Durante le giornate non mancheranno gli spettacoli e gli appuntamenti per grandi e piccini.

-> Sagra della Ficattola, Impruneta, dal 3/5/2019 al 12/5/2019: una sagra dedicata alla celebre pasta di pane fritta e salata. Durante le giornate sono previste tante attività che andranno avanti dal pomeriggio (h 17.00) fino alla sera. Sarà possibile prendere parte alle cene, alle attività per i più piccoli con stornelli e rock agricolo, ai diversi concerti live e perfino alla “piazza Nova Ghost Talent”, l’appuntamento in cui i visitatori potranno diventare protagonisti ed esibirsi davanti al pubblico. Per info e prenotazioni www.rionesantemarie.it oppure 3459474130.

-> Sagra del Ranocchio, Brozzi, dal 25/5/2019 al 2/6/2019: organizzato dalla parrocchia di San Martino Firenze Ovest e dal Gruppo Donatori di sangue Fratres G. Manetti, l’evento propone stand gastronomici con prodotti del territorio e vino locale. Il piatto forte saranno i ranocchi fritti ma anche i piatti a base di pecora. A partire dalle 21.00, ci saranno anche diversi spettacoli musicali.

-> Sagra del Fungo Porcino, Incisa in Valdarno, dal 18/5/2019 al 9/6/2019: giunta alla 43ª edizione, la sagra propone tante specialità gastronomiche a base del pregiatissimo fungo, dai primi piatti fino ai secondi alla griglia. L’appuntamento è nei locali rinnovati del Circolo ARCI Olimpia di Palazzolo.

-> Festa del Fritto di Mare, Fuceccio, dal 27/7/2019 al 28/7/2019: L’evento è organizzato dalla Nobile contrada Porta Bernarda e prevede due giorni dedicati al gran fritto di pesce , affiancato però anche da altre portate come il cacciucco (solo sabato), le chioccioline di mare (solo domenica) e altro ancora. ad accompagnare la serata, intrattenimento musicale.

-> Sagra della piadina fritta, Marradi, dal 28/7/2019 al 4/8/2019: a Crespino Del Lamone, frazione del Comune di Marradi (FI), torna la sagra dedicata alle specialità del territorio. Questa zona risente delle influenze della vicina Emilia Romagna, non a caso viene chiamata la “Romagna Toscana”. Durante questa occasione potrete scegliere tra panzarotti, bruschetta, ma anche carne alla griglia e molto altro, anche se il piatto forte sarà proprio la piadina fritta.

-> Sant’Amato a Tavola, Vinci, dal 12/7/2019 all’11/8/2019: specialità gastronomiche e prodotti tipici del Montalbano tornano ad essere i protagonisti della 28esima edizione di questa rassegna enogastronomica. Ogni serata sarà accompagnata da un intrattenimento diverso, dalle performance ai concerti, dagli incontri al karaoke.

-> Sagra della Bistecca, Fucecchio, dal 3/8/2019 al 18/8/2019: l’evento avrà luogo a Galleno, frazione di Fucheccio, presso il campo sportivo del paese e sarà dedicato al piatto forte della cucina fiorentina. Giunta alla 48esima edizione, la sagra, propone anche piatti caserecci, polenta, pizze e ciaccino. Le serate saranno accompagnate da musica dal vivo con band provenienti da tutta Italia.

-> Sagra del Tortello, della Salsiccia e del Bardiccio, comune di Pelago, dal 24/8/2019 al 1/9/2019: in tutto saranno due weekend durante i quali potrete assaporare le specialità della cucina di tutta la Montagna Fiorentina ed altri prodotti tipici del territorio. Appuntamento al avrà luogo al campo sportivo comunale in località Bardiglioni. La sera, inizio cene a partire dalle 19:00, la domenica si potrà mangiare anche a pranzo a partire da mezzogiorno.

-> Sagra dell’Anatra Muta, Empoli, dal 6/9/2019 al 22/9/2019: giunta alla 20ª edizione, la Sagra vi permetterà di gustare tanti piatti cucinati con l’anatra; per chi avesse voglia di assaggiare anche qualcos’altro, niente paura: nei tanti stand presenti potrete gustare bistecche, coniglio alla brace ed anche il pesce con proposte di fritture e cacciucco. Appuntamento al Circolo Arci Marcignana.

-> Sagra della Schiacciata con l’Uva, Vinci, dal 7/9/2019 al 15/9/2019: in Piazza della Chiesa a Vitolini potrete gustare la specialità di questo particolare periodo dell’anno. Oltre alla Schiacciata con l’uva, potrete comunque mangiare piatti tipici del territorio e la pizza. L’appuntamento è organizzato dalla Compagnia degli Ortacci, una realtà che da anni anima il paese con eventi ed iniziative legate alla tradizione e al buon cibo.

-> Sagra del Fico, Carmignano (Prato), dal 7/9/2019 al 15/9/2019: a Bacchereto torna la sagra organizzata dalla Polisportiva e dedicata al piatto tipico di queste zone, il fico. Potrete gustare questo frutto abbinato ai salumi o anche in versione dessert nella crostata, ma il menù offre tante altre specialità come il coniglio, l’arista, i migliacci e molto altro.

-> Sagra della Ranochiocciola, Montespertoli, dal 13/9/2019 al 22/9/2019: la 13ª edizione della Sagra vede protagoniste due specialità alimentari della tradizione contadina toscana, la rana e la chiocciola. In Piazza Livatino, saranno presenti stand con proposte enogastronomiche legate alla tradizione come chiocciole in umido e i ranocchi fritti.

-> Sagra della Bistecca e Tortelli, Comune di Pelago, dal 14/9/2019 al 22/08/2019: appuntamento presso la Casa del Popolo di Pelago e propone tante specialità del territorio come appunto i tortelli e la bistecca. Potrete cenare a partire dalle 19:30, la domenica stand aperti anche a pranzo.

-> Sagra del Tortello e del Maialino, Borgo San Lorenzo, dal 19/9/2019 al 29/9/2019: saranno in tutto due weekend dedicati alle specialità mugellane, in particolare modo il tortello di patate, la bistecca e il maialino. Appuntamento in via Sacco e Vanzetti (Spazio Feste, zona Poste)

Fiere e Mercatini

-> We Love BIO, Obihall, dal 26/1/2019 al 27/1/2019: durante questa occasione troverete stand tematici con prodotti biologici, a km 0, vegani e cosmesi ecobio e si potranno gustare dei buonissimi piatti presso il ristorante biologico. Orario continuato, dalle 10:00 alle 20:00.

-> Wine&Siena, Siena, dal 26/1/2019 al 27/1/2019: l’evento avrà luogo nelle storiche stanze della sede della Banca Monte dei Paschi di Siena, a Rocca Salimbeni, al Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, a Palazzo Pubblico, al Museo Civico. Ci saranno oltre 150 produttori selezionati da tutta Italia, con oltre 500 vini in degustazione. Ed ancora, masterclass che proporranno verticali di Gewürztraminer altoatesini, Castello di Albola, Salcheto e Marisa Cuomo. Wine&Siena 2019 è anche solidarietà. Domenica 27 gennaio, presso la Sala delle Lupe del Palazzo Comunale, alle 15 si terrà l’asta di beneficenza e il ricavato verrà devoluto all’associazione autismo Siena “Il Piccolo Principe”. Tutto questo in collaborazione con Rotary Siena, Siena Est e Rotaract Siena. All’asta, chiaramente, grandi vini toscani.

-> Terre di Toscana XII edizione, Camaiore, dal 3/3/2019 al 4/3/2019: una domenica e un lunedì, due giorni nei quali sarà possibile degustare gli oltre 600 vini a disposizione, protagonisti indiscussi della kermesse. Per conoscere il programma, i protagonisti, i dettagli e le novità di Terre di Toscana – www.terreditoscana.info.

-> Mercatino e Festa dei Confetti, Mercatale Val di Pesa, 28 aprile 2019: tanti stand gastronomici con prodotti tipici, selezioni di vini e formaggi. L’appuntamento è in Piazza Generale Tellini.

-> Festa della Birra, Prato, 13 settembre 2019: al Circolo ARCI Costa Azzurra (via Firenze 253), appuntamento dedicato alla birra con numerosi stand gastronomici. Durante questa occasione AltroTeatro presenterà un contributo musicale a Fabrizio De Andrè.

-> Biennale Internazionale dell’Antiquariato, Firenze, dal 21 al 29 settembre 2019: la BIAF si svolgerà nelle preziose sale barocche di Palazzo Corsini sull’Arno, dove sarà rappresentata la migliore tradizione antiquariale internazionale ma con sempre più attenzione all’arte moderna e contemporanea. Per due settimane Firenze ospiterà un’accurata selezione di mercanti d’arte antica e moderna provenienti da tutto il mondo con le loro preziose opere che offriranno un’ampia panoramica della tradizione artistica italiana nel mondo.

Gli appuntamenti di tutto l’anno

-> Fiera Antiquaria, Arezzo, ogni prima domenica del mese: espositori che propongono oggetti d’antiquariato e preziose realizzazioni artigianali, tra oggetti d’arte, gioielli, mobili, libri antichi e molto altro ancora.

-> Collezionisti in piazza, Scarperia, ogni prima domenica del mese: bancarelle in cui si possono trovare oggetti d’antiquariato, rigatteria, collezionismo, numismatica e filatelia. Il mercatino si volge ogni prima domenica del mese ma ci saranno anche date aggiuntive come: il 22 aprile, il 25 agosto e il 22 dicembre.

-> Le Fierucoline, piazza Santo Spirito, Firenze, tutte le terze domeniche del mese: si tratta di banchi gestiti da contadini locali che vendono prodotti biologici e biodinamici, oltre a artigiani che mettono in vendita vari oggetti d’uso. La Fierucola ospita anche agricoltori non locali ma che, rispettando tutti i requisiti, possono offrire prodotti tipici ormai entrati a far parte della vita quotidiana di ognuno di noi come agrumi, parmigiano reggiano, aceto balsamico, etc. In primavera si possono trovare prodotti delle api e erbe spontanee commestibili; in estate fiere dedicate al grano e ai raccolti, vino novello, olio, marroni, formaggi stagionati, lane e molto altro.

-> Mercato Contadino in piazza: appuntamento con i prodotti a Km zero che animeranno quattro luoghi di Firenze; sui banchi solo prodotti di stagione, a filiera corta e biologici. Il venerdì dalle 8.00 alle 14.00 appuntamento al Parterre, il pomeriggio invece, troverete il mercato in Piazza Tasso dalle 15.00 alle 20.00. Secondo e quarto venerdì del mese, dalle 7.30 alle 13.30 prodotti a km zero in Piazza Indipendenza, mentre il sabato, troverete il mercatino in Piazza delle Cascine (sempre dalle 7.30 alle 13.30)

Per voi ecco ancora qualche consiglio su cosa e dove mangiare a Firenze:

-> Per ogni stagione: i piatti tipici da non perdersi se passate da Firenze

-> Per i più tradizionali, ecco dove mangiare la pizza a Firenze anche d’estate

-> Dal lampredotto al bicchiere di vino: ecco dove gustarsi lo streefood a Firenze

-> I piatti tradizionali dell’inverno fiorentino

-> Dove bere una buona tazza di té a Firenze

Etichette: