Pubblicato in: Evergreen

La cucina dell’estate: i piatti della tradizione toscana

Lorena VallieriLorena Vallieri 4 settimane fa

Estate: che caldo! Qualche ricetta fiorentina da preparare velocemente per un pieno di gusto e semplicità?

Ecco quattro imperdibili piatti con ingredienti semplici, ma con tutto il gusto della tradizione.

Panzanella

I posto d’onore non può che toccare alla Panzanella. Fresca, salutare, economica e, come richiede la più schietta tradizione toscana, utilizza ingredienti ‘poveri’ ma sapientemente armonizzati. Tra questi pane raffermo di tipo toscano (fondamentale per la buona riuscita del piatto), pomodori, cetrioli, cipolla rossa, basilico, olio extravergine di oliva, aceto di vino rosso, sale.

Facile e veloce da preparare va gustata fredda nelle calde giornate estive. Da tenere in frigorifero almeno per un’ora, va tirata fuori una decina di minuti prima di servirla, rigorosamente accompagnata da un filo di ‘olio bono’.

Una curiosità: la panzanella fu menzionata anche da Boccaccio e da Bronzino che scrisse una poesia per celebrarla.

Fiori di zucca fritti

Una vera prelibatezza che rischia di avere l’effetto delle ciliegie… una tira l’altra. I fiori di zucca si friggono scottandoli in olio super bollente dopo averli passati in una pastella semplicissima: un uovo, acqua frizzante e farina. Per ottenere un impasto più gonfio si può sostituire l’acqua con la birra.

Zucchine trifolate

E le zucchine da cui è stato tolto il fiore (possibilmente appena raccolte,  ancora tenere e di un verde brillante) si possono trifolare in padella con aglio, olio e prezzemolo per un contorno gustoso o per condire la pasta.

Attenzione, ovviamente stiamo parlando delle zucchine lunghe fiorentine: un frutto molto apprezzato per il sapore e dalla polpa molto tenera. Viene raccolto ancora piccolo (15-20 cm), di mattina presto e con il fiore ancora aperto, caratteristica che lo differenzia da altri zucchini.

Zuccotto

Tra i dolci non si può non ricordare lo zuccotto. Ormai si trova in varie versioni, anche invernali. Ma la ricetta originale lo vuole come semifreddo. Anzi, la tradizione toscana, che lo attribuisce a Buontalenti, lo associa all’invenzione del gelato.

Come tutti i dolci toscani richiede pochi, semplici ingredienti: pan di Spagna, ricotta o gelato, gocce di cacao.

Potrebbe interessarti anche…

La cucina dell’autunno: cinque piatti della tradizione

Inverno in tavola: i piatti della tradizione

Pausa golosa: i dolci tipici da provare

Dove mangiare la pizza a Firenze

Aperitivo a Firenze: dove farlo

Sunday brunch a Firenze

Cinque piatti tipici fiorentini

Dove mangiare all’aperto a Firenze

Dove gustare la cioccolata calda a Firenze

Etichette: