Pubblicato in: News

Cosa fare a Firenze nel weekend di Pasqua: tutti gli appuntamenti di questo lungo fine settimana

Laura SciortinoLaura Sciortino 3 settimane fa

Natale con i tuoi, Pasqua… qui da noi! Per tutti coloro che hanno scelto il capoluogo toscano per passare il lungo weekend di Pasqua o per gli amici fiorentini che invece resteranno a casa in questi giorni di festa, le cose da fare in città sono davvero tante. Che siate in famiglia, con gli amici o in compagnia dei vostri bambini, ci sono appuntamenti per tutti i gusti: dalle attività per i più piccoli agli spettacoli per tutta la famiglia, dalle serate in discoteca fino ai pranzi del primo aprile.

Ecco  tutto quello che c’è da sapere su questo fine settimana nel nostro #spiegoneweekend.

Mostre a Firenze

-> #spiegonemostre: Le mostre da non perdere a Firenze

-> Francisco Smythe e Firenze (fino al 29 marzo): a Palazzo Medici Riccardi un ricordo del pittore cileno a lungo residenze a Firenze.

-> Versi di Vetro (fino al 30 marzo): dal 16 febbraio a Villa Romana in via Senese 68, il progetto dell’artista Patrick Joel Tacheda Yonkeu dedicato ai morti del Mar Mediterraneo nella speranza in un prospero futuro.

-> Lo spazio del silenzio (fino al 30 marzo): alla Galleria delle arti e del disegno una cinquantina di opere tra dipinti, grafiche e sculture dell’artista biellorusso Boris Zaborov.

-> Made in New York. Keit Harring, Paolo Buggiani and co. (fino al 3 aprile): la Street Art newyorkese della fine degli anni Ottanta esposta a Palazzo Medici Riccardi.

-> Love, Knots and Sticks (fino al 3 aprile): mostra pittorica di Vincenzo Gualano negli spazi di Ganzo, il ristorante-laboratorio di via de’ Macci 85r.

-> Universo ritrovato (fino al 3 aprile): le opere di Andrea Chiarantini alla Galleria Immaginaria di via Guelfa 22/ar.

-> Giottolandia. Quando la natura imita l’arte. Dalla Maremma una raccolta di ciottoli di Roberto Mari (fino all’8 aprile): al Museo di Storia Naturale La Specola una collezione di giottoli, pietre calcaree dai colori e disegni multiformi, quasi delle anticipazioni della pittura astratta.

-> Vincenzo Gemito (Fino all’8 aprile): eccezionalmente esposte al Museo del Bargello tre terracotte realizzate dallo scultore napoletano intorno al 1870: “Scuglizzo”, “Studio dal vero (Moretto)” e “Fiociniere”.

-> Da Brooklin al Bargello: Giovanni della Robbia, la lunetta Antinori e Stefano Arienti (fino all’8 aprile): al Museo del Bargello sarà possibile ammirare Firenze la lunetta con la “Resurrezione” di Giovanni della Robbia, recentemente esposta a due grandi mostre presso il Museum of Fine Arts di Boston e la National Gallery di Washington.

> There is a Light that never goes out (fino al 13 aprile): allo ZAP – Zona aromatic protetta, in vicolo di Santa Maria Maggiore, la mostra fotografica di Antonio Viscido sui volti del pubblico, a teatro e non solo, illuminati dalle luci degli smartphone.

-> Tessuto e ricchezza a Firenze nel Trecento. Lana, seta, pittura alla Galleria dell’Accademia (fino al 15 aprile): il Trecento come secolo in cui nasce la moda. I ricami, i preziosi velluti e le tavole dagli sfondi dorati ancora testimoniano ancora oggi la grande tradizione artigianale e artistica di Firenze.

-> Reliquiario di Montalto al Bargello (fino al 8 aprile): il rarissimo capolavoro di oreficeria medievale, attribuito all’artista francese Jean Du Vivier, attivo a Parigi alla corte di Carlo V, sarà visibile nella Cappella della Maddalena per tutta la durata dei lavori di restauro al Museo Sistino Vescovile di Montalto, danneggiato durante il terremoto del 30 ottobre 2016.

> Omaggio ad Aldo Mondino (fino al 14 aprile): la Galleria Santo Ficara, che ha seguito per molto tempo il lavoro di Aldo Mondino, e la Galleria Il Ponte, che negli anni ha raccolto un importante nucleo di opere realizzate fra il 1963 e il 1964, presentano a Firenze una doppia personale in collaborazione con l’Archivio Aldo Mondino.

-> Il Settecento: una selezione (fino al 15 aprile): nella Sala delle nicchie di Palazzo Pitti una raffinata selezione di opere del Settecento che affrontano il tema del viaggio, del fascino per l’Oriente, del ritratto all’epoca dei Lumi e della vita intima e famigliare dei bambini.

-> Corpus Dei (fino al 18 aprile): gli scatti fotografici  di Sabrina van den Heuvel, giovane fotografa olandese che ha trascorso alcuni mesi in Italia, esposti all’Istituto Olandese in viale Torricelli 5.

-> Momento Flettente (fino al 21 aprile): la Galleria Cartavetra ospita la prima personale di Pietro Desirò, giovane artista specializzato nell’incisione, già vincitore di una borsa di studio della Banca Centrale di Livorno per il Corso di Specializzazione al Bisonte.

-> Monet Experience e gli Impressionisti (fino al 1° maggio): alla chiesa di Santo Stefano a Ponte la mostra multimediale proposta da Crossmedia Group è un’immersione sensoriale nei capolavori del grande maestro e dei maggiori interpreti dell’Impressionismo.

-> 1927. Il ritorno in Italia. Salvatore Ferragamo e la cultura visiva del Novecento (fino al 2 maggio): al Museo Ferragamo una panoramica sull’Italia degli anni Venti, quando Salvatore Ferragamo tornò in patria, dopo dodici anni trascorsi negli Stati Uniti.

– > L’arte terapeutica del cibo (fino al 7 maggio): alla Biblioteca Marucelliana il rapporto tra il cibo e l’uomo, ma anche il cibo come medicina, indagati nel corso della storia.

– > Con dolce forza. Donne nell’universo musicale del Cinque e Seicento (fino al 13 maggio): ospitata all’Oratorio di Santa Caterina delle Ruote a Ponte a Ema, l’esposizione è dedicata alle donne musiciste del XVI e XVII secolo con un particolare occhio di riguardo al contesto storico culturale fiorentino.

-> Spagna e Italia in dialogo nell’Europa del Cinquecento (fino al 27 maggio): nell’Ala Magliabechiana delle Gallerie degli Uffizi la mostra dedicata agli scambi artistici e culturali tra l’Italia e la Spagna nel Cinquecento.

-> Dipingere e disegnare “da gran maestro”. Il talento di Elisabetta Sirani (fino al 10 giugno): appena inaugurata, la nuova mostra della Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi è dedicata alla straordinaria pittrice bolognese allieva di Guido Reni.

-> Maria Lai. Il filo e l’infinito (fino al 10 giugno): alle Gallerie degli Uffizi  le monografica dedicata all’artista sarda. Cinquanta opere per riflettere sulla condizione della donna nella tradizione.

– > Voci di donne. L’universo femminile nelle raccolte laurenziane (fino al 29 giugno): la mostra, allestita nelle sale della Biblioteca Medicea Laurenziana, propone i risultati di una inedita quanto interessante indagine tra i fondi manoscritti della biblioteca alla ricerca dei testi legati al mondo femminile. La donna appare nella duplice veste di artefice e soggetto delle opere esposte.

-> Tracce. Dialoghi ad arte nel Museo della Moda e del Costume (fino al 31 dicembre): a Palazzo Pitti la mostra/allestimento che mette in evidenza le corrispondenze tra le creazioni di stilisti-artisti e artisti-couturiers  operosi dagli anni Trenta del Ventesimo secolo fino ai giorni nostri

-> L’arte di donare (fino al 10 marzo 2019): in esposizione al Museo archeologico nazionale reperti provenienti da un arco di tempo lunghissimo, dall’antico Egitto al Medioevo, con una incursione addirittura nel contemporaneo, entrati di recente nelle collezioni del museo.

Altre mostre in Toscana

-> Josef and Anni Albers. Voyage inside a blind experience al Santa Maria della Scala di Siena.

-> Maestri “a rischio”. Il Cantiere del Duomo di Siena e le “teste grandi” per la facciata del Battistero alla Cripta del Complesso Monumentale del Duomo di Siena.

-> PIERO DELLA FRANCESCA. La seduzione della prospettiva al Museo civico di Sansepolcro.

-> Librartis a Siena. Mostra itinerante internazionale del libro d’artista al Santa Maria della Scala di Siena.

Eventi per bambini

->  #spiegonebambini: cosa fare con i più piccoli a marzo

-> Incontri museali imperdibili per i piccolissimi: venerdì 30 marzo dalle ore 8.30/9.00 alle ore 16.30 giornata di Campus al Museo di Palazzo Vecchio per bambini dai 6 agli 11 anni con percorso narrativo all’interno delle sale museali e percorso artistico nell’atelier della manualità a stretto contatto con tutti i colori, le forme e le storie del museo; per Museum Time, invece, appuntamento venerdì 30 marzo alle ore 15.00 (in inglese) al Museo Nazionale del Bargello e sabato 31 marzo alle ore 10.30 al Museo delle Cappelle Medicee per un’attività narrativa; domenica 1 aprile alle ore 9.30 vi aspetta il tour Affabulando al Museo del Bargello, per far conoscere ai bambini dai 6 ai 13 anni le sale del museo, gli eroi antichi e i personaggi mitologici in una visita interattiva come se fosse una favola, e dalle 11.30 alle 13 la passeggiata per Firenze Affabulando a Firenze a occhi chiusi, per i bambini più piccoli a cui verrà chiesto di chiudere gli occhi e di immaginare di trovarsi al tempo dei romani, vedendo con l’immaginazione, in un viaggio virtuale, terme, tempi, teatro; infine, mostra dedicata all’infanzia Pinocchio, Harry Potter, Topolino, Heidi e tutti gli altri a Villa Bardini (dal 13 febbraio al 3 giugno 2018), grandi classici da Pinocchio a Cappuccetto Rosso, da Heidi a Topolino, fino al recentissimo Harry Potter, e laboratori creativi di Artediffusa alle ore 16.00 ogni domenica giochi e letture per conoscere i personaggi protagonisti della mostra.

-> Fiabe in stanza di sale: venerdì 30 marzo alle ore 17.15 relax e lettura di fiabe presso la stanza di sale himalayano in via Strozzi 2 per bambini dai 4 anni in su.

-> Giocherellando con i Sabbiarelli: laboratorio creativo sabato 31 marzo alle 16.30 presso IBS Bookshop (via de’ Cerretani, 16/R), i bambini decoreranno il lavoretto per Pasqua e a seguire merenda con Natura Sì.

-> Pasqua alle porte: giochi, attività e laboratori a tema pasquale presso la Ludoteca Il Castoro per bambini dai 3 ai 5 anni con entrata gratuita. La mattina di venerdì 30 marzo attività creative “Piccoli artisti”, mentre il pomeriggio e sabato mattina grande caccia alle uova.

-> C’era una volta: per la rassegna al Cinema La Compagnia dal 17 febbraio al 26 maggio 2018 in occasione della mostra a Villa Bardini, sabato 31 marzo “Alice nel paese delle meraviglie”.

Eventi Gastronomici

-> #spiegonefood: tutti gli eventi da non perdere

-> Street Food Festival da venerdì 30 marzo a martedì 2 aprile in piazza Santa Croce. Tante novità in arrivo per l’edizione di quest’anno: dalle birre artigianali ai panini farciti, fino ai vini in abbinamento (ogni calice sarà venduto al prezzo di 5 €).

-> Concorso di Pasqua Caccia all’Uovo venerdì 30 e sabato 31 marzo da 1950 American Diner: se sotto il vostro piatto troverete l’adesivo a forma di uovo, vi aggiudicherete tanti dei premi in palio.

-> Degustazione di Pasqua con prodotti Majani, dalle 15 alle 19, all’Enoteca Alessi venerdì 30 marzo.

-> Altro appuntamento con l’Aperipesce del Baraka Cafè al costo di 12 € a persona.

-> Lasagna MultilingualPARTY a il Coccolo Fritti e cornetti con lasagna crema di carciofi e scamorza affumicata (per i non vegetariani ci sarà anche una spolverata di salsiccia), 2 bicchieri di vino/birre e come dessert coccoli dolci ripieni di nutella crema e marmellata. Prezzo a persona 12 €.

-> Lo Strozzi Caffè, invece, sabato 31 marzo, presenta “Play Strozzi – La Pasqua che vorresti”, con una rivisitazione del coniglietto pasquale in chiave… Play Boy! Oltre a questo, ci sarà l’estrazione di tre maxi uova di Pasqua.

-> Ancora, a partire dalle 19, laboratorio sulla cucina Marocchina con Habiba da Pepita & Grano.

-> Continua l’appuntamento con la Bisteccata del Sabato alla Trattoria Puccini di Firenze con antipasto di salumi toscani con crostini misti, una bistecca da 1/1,2 kg per due persone Fassona Piemontese, una bottiglia di vino Pian di Remole Frescobaldi, acqua e caffè al prezzo di 28 euro a persona.

-> Continuano anche serate musicali al primo piano del Mercato Centrale a partire dalle 20.

-> Per un pranzo di Pasqua, domenica 1 aprile, nella campagna fiorentina pranzo con i piatti tipici della tradizione sapientemente rivisitati secondo i sapori e i profumi della cucina italiana ed internazionale a Il Conventino a Marignolle.

-> Ancora, pranzo di Pasqua anche a Le Pavoniere con un gustoso menù di pesce. Prezzo, dall’antipasto al dolce, 40 € a persona.

-> Anche la Chef Maria Teresa Brancaccio firma il menù dell’Easter Lunch del Rivalta Cafè. Dall’antipasto al dolce 25 € a persona.

-> Domenica di Pasqua anche al Ristorante Il Feriolo con aperitivo degustazione , due primi, Gran Pezzo di Manzo Arrostito, agnello fritto, dolce, spumante e caffè al prezzo di 60 € a persona (i bambini dai 5 ai 10 anni pagano la metà).

-> Se invece avete voglia di rimanere in centro a Firenze, il pranzo pasquale è a La Chiostrina con menù di pesce al prezzo di 70 € a persona.

-> Ancora, domenica 1 aprile, pranzo dello chef Marco Offidani al Ristorante Ville Sull’Arno; antipasto, primo, tagliata di manzo e costolette d’agnello, dessert e buffet di frutta: 75 € a persona.

-> All’insegna della primavera, invece, è il pranzo di Pasqua del Ristorante Nirvana, con un menù a base di versure di stagione, funghi porcini, asparagi e colomba VEG. Prezzo 18 € a persona.

-> Dallo sformatino di carciofi alla burrata su letto di fiori di zucca, dal tortellone ripieno di funghi al tartufo fresco, ai bocconcini di rana pescatrice: questo e molto altro ancora nel menù di Pasqua de La Cantinetta di Passignano.

->Per coloro che non riescono a rinunciare al sushi neanche a Pasqua: Menù Easter Edition anche al One Night in Beijing.

-> Proposte vegane e vegetariane, invece, da L’Ov Osteria Vegetariana; 4 portate, tutto rigorosamente anche gluten free. Prezzo 35 € a persona, incluso calice di vino, acqua e caffè.

Cinema a Firenze

-> #spiegonecinema: i film e gli eventi cinematografici in città

-> Venerdì 30 marzo, alle 20.30, al Cinema La Compagnia, a conclusione del sedicesimo Florence Korea Film Fest, si terrà una performance di danza e musica tradizionale coreana con Oulime, gruppo di musicisti coreani in Europa che eseguiranno numerosi brani caratteristici della Corea, tra cui varie versioni dell’Arirang, canzone tipica coreana, considerata inno non ufficiale della Corea e nominata dall’UNESCO “Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità”. Ingresso 5 €.

-> Sabato 31 marzo, alle ore 17.00, al Cinema La Compagnia, proiezione del cartone animato “Alice nel paese delle meraviglie” (USA, 1951) per il ciclo di appuntamenti “C’era una volta” con le grandi fiabe della Walt Disney che tornano sul grande schermo in occasione della mostra Pinocchio, Harry Potter, Topolino, Heidi e tutti gli altri… – Una mostra tra illustrazioni e sogni dall’Archivio Salani allestita a Villa Bardini (Costa San Giorgio, 2).

Eventi Letterali

-> #spiegonelibri: le presentazioni e gli eventi letterari a Firenze

-> Venerdì 30 marzo alle 18.00, all’IBS Bookshop (via de’ Cerretani, 16/R), la presentazione del libro “Il grillo parlante in attesa della marmellata” di Maria Antonietta Cencetti.

 -> Alla Libreria Black Spring (via Camaldoli, 10/R), venerdì 30 alle 18.30, Un incontro mancato. Sul fotoreportage animalista, riflessioni sul saggio fotografico (testo di Benedetta Piazzesi e fotografie di Stefano Belacchi).

 -> Come ogni venerdì alle 20.30, presso CMO Centro di Medicina Osteopatica (via Ungheria, 32), La bellezza della vita, incontri di Arte e Biografia, per conoscere le opere dei più importanti artisti della storia dal punto di vista biografico. Il prezzo è di 30 euro; per informazioni: http://www.cmosteopatica.it/.

Spettacoli teatrali

-> #spiegoneteatri: gli spettacoli da vedere a Firenze

-> Gli appuntamenti del weekend cominciano con “Rosalind Franklin: il segreto della vita”, giovedì 29 marzo al Teatrodante Carlo Monni per la regia di Filippo Dini; da ricordare anche lo spettacolo “Memoria di ragazza” nella stessa data al Teatro Cantiere Florida diretto da Daria Deflorian.

-> Due serate particolari vi aspettano al Teatro Puccini, il 29 marzo con il lavoro di Roberto Saviano diretto da Mario Gelardi, “La paranza dei bambini”, e fino al 31 marzo al Teatro di Cestello con “Firenze 1865-1915” per la regia di Marcello Ancillotti.

-> Fa tappa al Teatro Fabbrichino di Prato, fino al 30 marzo, “Gioia” di Livia Gionfrida; invece al Teatro della Pergola, fino al 29 marzo, andrà in scena “Delitto/Castigo” di Sergio Rubini.

-> Gli eventi teatrali principali del weekend si concludono con “Il Mercato della Carne” al Teatro Goldoni fino al 30 marzo, la pièce di Juan Carlos Martel Bayod che omaggia l’autore russo Maksim Gor’kij, con gli allievi del terzo anno della Scuola di formazione del mestiere dell’attore L’Oltrarno.

Concerti

-> Per gli amanti della musica segnaliamo gli appuntamenti al Cafè 1926 del 29 marzo con Le voci femminili della musica italiana, del 30 marzo con la Jazz Night e, infine, del 31 marzo con il Duosonic.

-> Segnatevi in agenda anche il Concerto Bach e lo spirito luterano alla Chiesa evangelica luterana del 30 marzo; mentre il 31 marzo toccherà a Jesus Christ Superstar and Easter Songs al Nabucco Wine bar e Food.

-> Da ricordare gli eventi di giovedì 29 marzo al Teatro Verdi per l’atteso tour di Brunori Sas; ancora alla Flog sabato 31 marzo verrà ospitato il Festival 35 anni di Ska in Italia, con i Matrioska da Milano, il contorno dei Combat Ska, l’impegno dei Malasuerte Fi Sud,  e i giovani ma agguerritissimi Ivanoska e Fish Bones.

–> Da segnalare le serate di venerdì 30 marzo al Circolo il Progresso con  Lydia Lunch & Weasel Walter, e di sabato 31 marzo con il live di Sara Rados; infine nella stessa data la Shame Blues Band si esibirà al Jazz Club;

–> Non perdetevi il concerto dei Last Minute Dirty Band del 1 aprile alla Nof Club, per un ritrovo pasquale ricco di buone vibrazioni e tanto rock’n’roll.

Nightlife

-> Una divertente serata vi attende giovedì 29 marzo al One night Beijing con il Fkff Exclusive Party, che ospiterà la festa di chiusura della 16^ edizione del Florence Korea Film Fest.

-> Rimanendo in tema di eventi imperdibili al Club Disagio, il 30 marzo, toccherà alla Carnazza//Tulioxi & Ghiaccioli e Branzini, una fusione iperdinamica di linee Acid bass, Funk, House e Nu Disco, guidate da una ricerca matta e costante.

-> Segnatevi in agenda anche l’appuntamento al Viper Theatre, che sabato 31 marzo ospiterà la Vola Tutto Night, per festeggiare la Pasqua con il meglio della musica anni 90 e 2000 per una serata divina.

-> Da ricordare, infine, il ritrovo al Tenax del 1 aprile con Nobody’s Perfect! Nastia, Marco Faraone, Adiel, per l’Easter Party dai 18 anni in su.

Gite fuori porta

Firenze e dintorni: tesori da scoprire fuori città

Firenze da vivere: i consigli della redazione

Sei in visita a Firenze e vuoi sapere cosa andare a visitare? Passi per il capoluogo toscano solo per poco tempo e desideri fare una passeggiata veloce? Vivi a Firenze e hai bisogno di idee su cosa o dove mangiare, su dove acquistare oggetti specifici o su cosa fare la sera? Ecco i consigli della nostra redazione e continua a seguirci per tante altre proposte!

Cosa vedere a Firenze in mezza giornata

Cosa vedere a Firenze in un giorno

Cosa vedere a Firenze in tre giorni

Cosa mangiare a Firenze: piatti tipici

Cosa mangiare a Firenze: dolci tipici

Cosa mangiare a Firenze: pizzerie

Cosa mangiare a Firenze: street food

Cosa comprare a Firenze

Cosa fare a Firenze la sera

Non perderti un evento a Firenze!

Etichette: