Pubblicato in: News

Carnevale, Animotion film festival, lezioni di cucina: gli eventi da non perdere nel weekend a Firenze

Lorena VallieriLorena Vallieri 2 settimane fa
Fonte: Pixabay

Feste di Carnevale e primi appuntamenti in vista di San Valentino per il secondo weekend di febbraio a Firenze. Come trascorrere questo finesettimana all’insegna del divertimento? C’è solo l’imbarazzo della scelta tra cinema, concerti, spettacoli e iniziative per i più piccoli. Ma anche tanti eventi letterari e mostre. E non dimenticatevi che sono gli ultimi giorni per ammirare le creazioni di Adrian Paci, Roberto Capucci e Tamara Pieri.

Nel nostro #spiegoneweekend con i consigli sugli eventi previsti a Firenze da venerdì 9 a domenica 11 febbraio 2018.

Mostre a Firenze

#spiegonemostre: le mostre da non perdere a Firenze

Tamara Pieri. Altro Luogo (fino al 10 febbraio): al Centro Espositivo Antonio Berti (via Bernini 57, Sesto Fiorentino) la mostra personale della pittrice e scultrice Tamara Pieri.

Adrian Paci. Di queste luci si servirà la notte (fino all’11 febbraio): le creazioni di uno dei più apprezzati artisti della scena internazionale esposte tra il Museo Novecento, Le Murate, la Fornace Cioni Alderighi (Montelupo Fiorentino) e la Ex fabbrica Tappeti (Pelago).

Capucci dionisiaco. Disegni per il teatro (fino al 14 febbraio): nell’Andito degli Angiolini a Palazzo Pitti settantadue fantasiose e colorate creazioni pensate per il teatro dal noto stilista Roberto Capucci.

Norden – Uomo e natura tra Scandinavia e Paesi Baltici (fino al 18 febbraio): a Villa Bardini i suggestivi paesaggi scandinavi, immortalati dall’obiettivo di Luca Berti.

Leonardo Bruni e l’umanesimo a Firenze (fino al 23 febbraio): alla Biblioteca Medicea Laurenziana sessanta manoscritti, spesso finemente miniati, ricostruiscono la vicenda biografica e intellettuale di uno dei protagonisti dell’Umanesimo.

Leopoldo de’ Medici principe dei collezionisti a Palazzo Pitti (fino al 23 febbraio 2018): pensata in occasione del quarto centenario della nascita del cardinale, la mostra al Tesoro dei Granduchi riunisce raffinati ed eccellenti esempi di sculture antiche e moderne, oggetti d’arte orientale, pitture, strumenti scientifici e mirabilia. Il tutto nella cornice delle sale affrescate dell’appartamento d’estate della famiglia Medici.

Misurazioni (fino al 24 febbraio): personale di Eliseo Mattiacci alla Galleria Poggiali. Disegni, acquarelli e istallazioni esemplificative del percorso dell’artista in oltre cinquant’anni di lavoro.

L’onda verde (fino al 28 febbraio): personale della giovane artista fiorentina Elisa Morucci che espone al Museo della Fondazione Scienza e Tecnica dieci opere realizzate tra il 2016 e il 2017.

Ruvidezze 2.0 (fino al 3 marzo): la Galleria Cartavetra Luogo per le arti ospita una  collettiva dedicata all’incisione: venticinque opere degli artisti Danielle Creenaune, Rosita D’Agrosa, Eriko Kito, Gabriella Locci e Cristiano Rizzo.

Fictions: Richard Dupont & Michael Staniak (fino al 10 marzo): le opere dell’americano Richard Dupont e dell’australiano Michael Staniak esposte alla Galleria Eduardo Secci Contemporary.

Pentachiari. Cinque gallerie e Giuseppe Chiari (fino al 2 marzo): in occasione del decennale della scomparsa di Giuseppe Chiari, cinque gallerie d’arte ricordano la sua opera: Frittelli Arte Contemporanea (fino al 2 marzo), Galleria Il Ponte (fino al 2 febbraio), Galleria Santo Ficara (fino al 2 febbraio), Tornabuoni Arte (fino al 27 gennaio) a Firenze; Gori Arte (fino al 28 gennaio) a Prato.

Tessuto e ricchezza a Firenze nel Trecento. Lana, seta, pittura alla Galleria dell’Accademia (fino al 18 marzo): il Trecento come secolo in cui nasce la moda. I ricami, i preziosi velluti e le tavole dagli sfondi dorati testimoniano ancora oggi la grande tradizione artigianale e artistica di Firenze.

Maternità divine. Sculture lignee della Basilicata dal Medioevo al Settecento (fino al 24 marzo): nel sacrario della basilica di Santa Croce il tema della Natività  è indagato attraverso una quindicina di sculture di grandi dimensioni raffiguranti la Madonna con il bambino o la Sacra Famiglia.

Made in New York. Keit Harring, Paolo Buggiani and co. (fino al 3 aprile): la Street Art newyorkese della fine degli anni Ottanta esposta a Palazzo Medici Riccardi.

Vincenzo Gemito (Fino all’8 aprile): eccezionalmente esposte al Museo del Bargello tre terracotte realizzate dallo scultore napoletano intorno al 1870: “Scuglizzo”, “Studio dal vero (Moretto)” e “Fiociniere”.

Da Brooklin al Bargello: Giovanni della Robbia, la lunetta Antinori e Stefano Arienti (fino all’8 aprile): al Museo del Bargello sarà possibile ammirare Firenze la lunetta con la “Resurrezione di Giovanni della Robbia, recentemente esposta a due grandi mostre presso il Museum of Fine Arts di Boston e la National Gallery di Washington.

Reliquiario di Montalto al Bargello (fino al 30 aprile): il rarissimo capolavoro di oreficeria medievale, attribuito all’artista francese Jean Du Vivier, attivo a Parigi alla corte di Carlo V, sarà visibile nella Cappella della Maddalena per tutta la durata dei lavori di restauro al Museo Sistino Vescovile di Montalto, danneggiato durante il terremoto del 30 ottobre 2016.

Monet Experience e gli Impressionisti (fino al 1° maggio): alla chiesa di Santo Stefano a Ponte la mostra multimediale proposta da Crossmedia Group è un’immersione sensoriale nei capolavori del grande maestro e dei maggiori interpreti dell’Impressionismo.

1927. Il ritorno in Italia. Salvatore Ferragamo e la cultura visiva del Novecento (fino al 2 maggio): al Museo Ferragamo una panoramica sull’Italia degli anni Venti, quando Salvatore Ferragamo tornò in patria, dopo dodici anni trascorsi negli Stati Uniti.

Tracce. Dialoghi ad arte nel Museo della Moda e del Costume (fino al 19 dicembre 2017): a Palazzo Pitti la mostra/allestimento che mette in evidenza le corrispondenze tra le creazioni di stilisti-artisti e artisti-couturiers  operosi dagli anni Trenta del Ventesimo secolo fino ai giorni nostri.

Eventi letterari

-> #spiegonelibri: le presentazioni e gli eventi letterari a Firenze

-> Venerdì 9 febbraio alle 17.30, presso RED Feltrinelli (piazza della Repubblica) si presenta il libro “La democrazia del futuro” in cui il Senatore della Repubblica Vannino Chiti suggerisce un nuovo umanesimo basato sulla dignità, sull’ecologia e sulla non violenza per far fronte al rischio degli estremismi. Saranno presenti l’autore, Pier Ferdinando Casini, Giuseppe Civati, Dario Nardella e Simone Siliani; modera Paolo Ermini.

-> Sempre venerdì, alle 21.00, l’appuntamento è alle Librerie Universitarie di Novoli con Catherine Dunne che, in occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo “Come Cade la Luce”, prende parte all’incontro Nelle Scarpe di Lei, dedicato alla violenza di genere in letteratura.

– Sabato 10 (alle 10.00) e domenica 11 febbraio (alle 9.00), il corso Il ritratto, per comprendere l’intimità tra soggetto e ritrattista; l’appuntamento è presso Toscanalab Arte e Arte Terapia (via San Zanobi, 104/R).

-> Sabato 10 febbraio si presentano due percorsi: alle 15.00, presso Accademia Metafisica Applicata (Borgo Pinti, 20), inizia il Minicorso Simbologia, quattro incontri alla scoperta del mondo della simbologia, della mitologia e della semantica; si comincia con gli Elementi vegetali: fra il sacro ed il profano. Alle 17.00, a Fare Spazio (via Faentina, 43) parte Incontri sul femminile, il primo di sei appuntamenti dedicati all’Ascolto e all’Armonizzazione del Ciclo Femminile.

– Tre presentazioni di libri da segnare sul calendario per sabato 10 febbraio: presso Le Murate, alle 17.30, si presenta “Accendimi” di Marco Presta; alle 17.30, alle Oblate (via dell’Oriuolo, 24), “Narciselfie”, una riflessione sui fenomeni conseguenti all’abuso delle tecnologie digitali e dei social network; alle 18.00 ci si sposta all’IBS Bookshop con Matteo Persica e il suo “Rino Gaetano. Essenzialmente tu”.

– Alla Fondazione Culturale Niels Stensen (viale Don Minzoni, 25/G) l’appuntamento del sabato con Bioetica, Biodiritto e Biopolitica, a partire dalle 10.30.

Eventi per bambini

-> #spiegonebambini: cosa fare con i più piccoli a Firenze

-> Attività al Museo Galileo: due laboratori, sabato 10 febbraio per bambini dai 9 anni in su alle ore 15 Come orientarsi, confronto tra i metodi di orientamento degli animali e gli strumenti usati dall’uomo nella navigazione; domenica 11 febbraio alle ore 15 Geogiocando, mappiamo il mondo!, laboratorio per i bambini dai 7 anni in poi sulla rappresentazione cartografica della terra durante il quale potranno costruire un piccolo globo.

-> Incontri museali imperdibili per i piccolissimi: Affabulando… a Palazzo Pitti, visita guidata al palazzo in forma narrativa per incuriosire i più piccoli sulle storie della famiglia Medici, sabato 10 febbraio alle ore 16.00. Weekend darwiniano al Museo di Storia Naturale di Firenze, incontri dedicati a Charles Darwin, sabato 10 febbraio dalle ore 14.30 alle 16 visita alle sale del museo accompagnati da Michele Neri che legge ad alta voce dal “Viaggio di un Naturalista intorno al mondo” e a seguire attività da naturalista con osservazioni, misure e disegni degli animali e dei loro scheletri su un apposito taccuino fornito dal Museo (Zoologia ‘La Specola’), e domenica 11 febbraio dalle ore 10.30 alle 12 dialogo tra paleontologi sulle specie fossili descritte da Darwin, di fronte ai reperti del Museo con a seguire attività da naturalista con il confronto tra gli scheletri di specie viventi e fossili (Paleontologia). Carnevale Science Attack! Maschere Stellari al Museo FirST (Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze) per bambini dai 6 anni in poi, domenica 11 febbraio alle 15.30 al Planetario si scopre il cielo e si gioca impersonando Orione, Cassiopea, Andromeda, Perseo. Atelier Anni Venti al Museo Salvatore Ferragamo, domenica 11 febbraio alle 11.00, alle 15.00 o alle 17.00 workshop per bambini dedicato alla moda in cui si invitano i genitori a realizzare un travestimento in stile anni ’20 per i figli e al museo saranno creati gli accessori con i bellissimi prodotti di Mazzanti Piume.

-> Carnevale per i bambini: tanti i luoghi e le iniziative dedicate al Carnevale in questo weekend a partire dal venerdì con Carnevale al Caffè Cibè di Campi Bisenzio (ore 16.30) e con i carri e l’animazione al Carnevale di Dicomano. Evento speciale sabato dalle 9.15 alle 11.15 all’Hard Rock Cafè con il Brunch di Carnevale, colazione dolce e salata con animazione Born To Life e sfilata dei costumi in collaborazione con Dreoni Giocattoli. Solo per sabato 10 il Carnevale a Carcheri (Lastra a Signa) e il Carnevale in piazza Ognissanti dalle ore 14 con animazione, giochi e intrattenimenti per grandi e piccini e per sabato e domenica invece animazione, truccabimbi, musica, sfilate di maschere e giostre alla Buoneria del Parco delle Cascine. Domenica, invece, c’è solo da scegliere tra il Carnevale dei bambini all’Impruneta con mercatini, stand gastronomici, giochi, animazione, sfilate in maschera, truccabimbi, dalla mattina fino al tardo pomeriggio, con spettacoli tra le 14.30 e le 18, quello al Castello di Calenzano dalle ore 10.00 banchi di mercanzie e prodotti artigianali del territorio, spettacoli di giocoleria e attrazioni per i più piccoli, corteggio storico, alfieri e musici, giochi per la conquista della torre e premiazione delle contee vincitrici, ma anche quello di Arezzo (pomeriggio), di Sesto Fiorentino, di San Mauro a Signa (alle 14.30), dei borghi Peretola, Quaracchi, Brozzi e Le Piagge (alle ore 15), di Borgo San Lorenzo, di Paperino (rinomata festa con spettacolo di Zuyderzee Clown alle ore 15 e a seguire Parata di Carnevale con la partecipazione della Band Bloco Bandito Musica e Animazione a cura del DJ-MAC & Radio 7) e di Vinci (Carnevale sulle due rive alle 14.00 con corsi mascherati, carri di grandi dimensioni su cui si può salire e giungere a fine serata sulle rive dell’Arno per il tradizionale Falò del Re Carnevale, un fantastico spettacolo pirotecnico). Infine, si ricorda la mostra fotografica di Nuovo Carnevale ’70 a Serravezza, visitabile dal 20 gennaio al 13 febbraio presso la Pro Loco (e dalle ore 14.30 animazione, sfilate dei carri di cartapesta, musica e allegria).

-> Letture per i piccoli: sabato 10 febbraio alle ore 11 presso la Biblioteca Mario Luzi Le Storie di Filù, lettura ad alta voce per bambini dai 4 ai 6 anni a cura delle bibliotecarie del libro di Alex Cousseau “Carlo e il ciclope Polifemo” (Giunti editore, 2012), e Svaligiamo le storie! alla Biblioteca delle Oblate alle ore 16 dove da semplici valigie di cartone, colorate, decorate con preziose immagini e un po’ sciupate escono tante tante storie da raccontare (partecipazione gratuita su prenotazione per bambini da 3 a 6 anni); ancora sabato alle ore 16.30 alla BiblioteCaNova Isolotto La bella Simonetta, lettura e laboratorio partendo dal libro di Gamaoui Amyel “Venere e il Drago. Capolavori del Rinascimento raccontati ai ragazzi” (Gallucci, 2008) (per bambini da 3 a 6 anni, su prenotazione).

-> Giocherellando con i Sabbiarelli: sabato 10 febbraio alle 16.00 presso IBS Bookshop i bambini realizzeranno maschere di Carnevale con le sabbie colorate; a seguire merenda.

-> Cartamante: laboratorio di creatività per adulti e bambini con la tecnica della lavorazione della carta a cura di Stefania Rizzo (nome d’arte Cartamante) presso Il Giardino del Tempo, terzo appuntamento sabato 10 febbraio dalle ore 15.30 alle 17.30 Una girandola colorata per giocare con il vento. Inoltre, dalle 10:30 alle 12:30 inizia il Corso di fiori giganti in cartoncino, età minima 14 anni.

-> Professor Feelings: attività di gioco per bambini dai 6 agli 8 anni per scoprire cosa succede quando proviamo un’emozione, sabato 10 febbraio alle ore 10.30 alla Biblioteca Buonarroti.

-> Il pesciolino d’oro: spettacolo teatrale ispirato alla fiaba “Il vecchio pescatore” di Aleksandr Puskin per bambini dai 5 anni in poi al Teatro Le Spiagge, domenica 11 febbraio alle ore 16.30. Biglietto: 6 euro. Per info contattare il teatro.

-> Un secolo molto animato: ciclo di incontri per scoprire i più bei film d’animazione rivolto a famiglie con figli dai 6 ai 14 anni. Incontro dedicato agli anni Settanta sabato 10 presso il Museo Novecento alle ore 15.30 con in programma: Lupin III, il castello di cagliostro – di Hayao Miyazaki (Durata totale: 100’).

Eventi gastronomici

-> #spiegonefood: gli appuntamenti da non perdere.

-> Menù a buffet con accompagnamento live della salsa band i MamboKids a La Cucina de Mamà (via Ponte di Mezzo 27-29) venerdì 9 febbraio.

-> Panini e vassoi di salumeria del mare in occasione del Fish Lab Street and Food al primo piano del Mercato Centrale.

-> Ricco buffet, finger food primi e tante sfiziosità all’AperiCarnevale del College House (costo 10 € drink + buffet).

-> Degustazione di cacciagione dall’antipasto al dolce al ristorante Il Feriolo (via Faentina 32), costo 25 € a persona.

-> Se invece della carne, avete voglia di pesce, al Ristorante Pizzeria Fermata 36 (via Circondaria 36/r) Serata Mare Mio, Speciale Paella (costo 20 € a persona).

-> Ancora, per la serie serate alternative, La Cena degli Sconosciuti all’Officina 68.

-> Corso Lezione di Coppia – Menù di San Valentino a partire dalle 19 fino alle 21 alla scuola di cucina Lorenzo de’ Medici sabato 10 febbraio.

-> Ancora corso di cucina, ma dalle 14.30 alle 17:30, sempre alla Lorenzo de’ Medici “Aspettando San Valentino: dolce passione” per imparare a cucinare tante ricette sfiziose.

-> Per gli amanti della cucina tradizionale e locale, cena salentina al ristorante I Cinque Sensi (via Pier Capponi 3a/r) prenotazione obbligatoria al numero 055 5000315.

-> Serata di degustazione e piatti tipici della tradizione anche alla Trattoria da Burde con menù dalla Grande Borgogna (costo 65 € a persona. necessaria la prenotazione al numero 055317206 o via mail info@daburde.it ).

-> Per una cena/concerto, invece, il consiglio è quello di andare alla serata del Circolo Teatro del Sale (via dei Macci 111r) per assaggiare i piatti dello chef Picchi e uno swing ad alta qualità.

-> Continuano gli appuntamenti della Bisteccata del Sabato alla Trattoria Puccini (bistecca da 1,2 kg e vino 28 € a persona).

-> Cena di pesce con un menù raffinato ma la formula “si mangia bene, si beve tanto, si sta in compagnia e si spende poco”, invece, andate all’Hops Pub (costo € 20 a persona).

-> Corso di cucina vegana senza glutine da Bioveggy con lo chef Riccardo Raimondi domenica 11 febbraio.

-> Il Brunch della domenica con cinque ricche portate è al Dome di Firenze, dalle 12 alle 15.

-> A partire dalle 12.30 Brunch a base di sushi e di piatti tipici toscani da Oxer Firenze.

-> Brunch con musica live anche da Nella (via delle Terme 19) con il trio jazz: F.Fattorini (f.horn), Locatelli (piano), Checco Pangaro (bass) L. Fattorini (voice) e special guest F. Morgera.

-> Il Sunday Brunch è, come ogni domenica, anche al Cartabianca Cafè al costo di 12 € (bevande escluse).

-> Continuano gli appuntamenti de l’Aperichic alla discoteca Otel prima del Line-up musicale.

Concerti

-> Per gli amanti della musica segnaliamo l’appuntamento alla Combo Social Club dell’8 febbraio con il concerto Urban Soul, mentre il 9 febbraio sarà la volta degli Autentica pres. Egyptian Lover.

-> Segnatevi in agenda anche il live al Viper Theatre del 9 febbraio, dove sul palco si esibirà Rkomi e il suo rap milanese, che proporrà i brani dell’ultimo album accanto ad altri suoi successi.

–> Da segnare in agenda anche le serate con  Pete O’Dublo Bennet di venerdì 9 febbraio al Circolo Il Progresso, mentre il 10 febbraio toccherà a Massimiliano Larocca che canta Dino Campana.

-> Alla Sala Vanni il 10 febbraio sarà la volta di Sam Amidon & Guano Padano, con Alessandro Stefano, Zeno De Rossi e Danilo Gallo, per una serata dai toni folk contemporanei.

–> Non perdetevi i concerti del 10 febbraio alla Flog con i Pinguini Tattici, e infine nella stessa data Tony Cattano 4ET al Pinocchio Jazz.

Spettacoli teatrali

-> #spiegoneteatri: gli spettacoli da vedere a Firenze.

-> Gli appuntamenti del weekend cominciano con “Vincent Van Gogh”, per la regia di Alessandro Maggi fino all’11 febbraio al Teatro della Pergola.

-> Da ricordare, fino alla stessa data, anche lo spettacolo “Dirty Dancing” al Teatro Verdi nella versione di Federico Bellone.

-> Due serate particolari vi aspettano al Teatro Puccini giovedì 8 febbraio, con il nuovo show di Gabriele Cirilli e al Teatro di Cestello con Edoardo Ferrario; inoltre venerdì 9 febbraio farà tappa a Firenze Andrea Pucci con “In…tollerenza zero” all’Obihall.

-> Da segnare in agenda lo spettacolo al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio per sabato 10 febbraio, con “Sogno di una notte di mezza estate” per la regia di Massimiliano Bruno.

-> Da ricordare l’appuntamento “Fine mese” al Teatro le Laudi fino all’11 febbraio, diretto da Vincenzo De Caro; segnaliamo ancheEchosal Teatro della Limonaia per sabato 10 febbraio.

-> Da non perdere al Teatro Niccolini la pièce “Prigionie di Alekos”, in scena fino all’11 febbraio; ricordiamo anche lo spettacolo “Magic Florence” all’ Obihall per sabato 10 febbraio, e “Il giocatore” al Teatro Metastasio di Prato fino all’11 febbraio.

-> Gli eventi teatrali principali del weekend si concludono con “Dialoghi degli dei” al Teatro delle Arti il 9 febbraio, e fino all’11 febbraio “Lettera al padre” al Teatro dell’Antella per la regia di Gianluigi Tosto, e infine “Fra Massone” al Teatro di Cestello per la regia di Bruno Maresca.

Cinema

-> Sabato 10 febbraio alle 15.30, al Museo Novecento, la proiezione di “Lupin III, il castello di cagliostro” di Hayao Miyazaki, emblema degli anni Settanta nell’ambito della rassegna Un secolo molto animato, in collaborazione con il cinema La Compagnia.

-> Al Cinema La Compagnia: “Dancer” di Steven Cantor (venerdì 9 febbraio alle 15.00 e alle 21.00), il racconto della vita e della carriera del ballerino Sergei Polunin; “My Generation” di David Batty (venerdì 9 febbraio alle 17.00, domenica 11 febbraio alle 15.00 e alle 21.00) un documentario basato su racconti personali e riprese d’archivio per incontrare grandi personaggi della storia come i Beatles e i Rolling Stones; “Il principe di Ostia Bronx” di Raffaele Passerini (venerdì 9 febbraio alle 19.00, domenica 11 febbraio alle 17.00), la stravagante vicenda di Dario Galetti Magnani che, con radio in spalla, improvvisa monologhi su una spiaggia di nudisti a Ostia; “Nowhere to Hide” di Zaradasht Ahmed (domenica 11 febbraio alle 19.00) nell’ambito della rassegna Il mese del documentario, è dedicato alla carriera dell’infermiere iracheno Nori Sharif che vive e lavora nel Triangolo della Morte, uno dei posti più pericolosi al mondo.

-> Animotion Film Festival, occuperà il cinema La Compagnia per la giornata di sabato 10 febbraio, a partire dalle 16.00. Interamente dedicato all’animazione, il costo di ingresso va dai 4 ai 15 euro. Conduce il festival Gaia Nanni; tra ospiti e giurati figurano Federico Frusciante, Dario Moccia e la giornalista de La Repubblica Firenze Gaia Rau.

Nightlife

-> Una divertente serata vi attende alla Flog che ospiterà l’evento Carnival Party! Clap!Clap! Live band, Numa Crew e Ckrono b2b Biga, con sound system culture, ritmi tribali e bass music.

-> Rimanendo in tema di feste imperdibili, al Glue Alternative Concept il 10 febbraio sarà la volta del Glue Carnaval – O Bonde Carmelindo & Mariane Reis w/ Fricat, un collettivo di musicisti intorno alla tradizione della roda de samba e all’amore per la musica brasiliana.

-> Da ricordare anche l’evento Ichinen live & Nbps djset, fissato per il 10 febbraio al Circolo culturale Buh!, dedicato alle sonorità elettroniche più autentiche.

-> Per finire, segnaliamo l’appuntamento al Teatro Puccini del 10 febbraio con Random, una festa a caso, con i più grandi successi musicali di tutti i tempi e le premiazioni dei miglior vestiti di carnevale presenti in pista.

Carnevale

Tutti gli appuntamenti del Carnevale fiorentino

Gite fuori porta

Firenze e dintorni: tesori da scoprire fuori città

Firenze da vivere: i consigli della redazione

Sei in visita a Firenze e vuoi sapere cosa andare a visitare? Passi per il capoluogo toscano solo per poco tempo e desideri fare una passeggiata veloce? Vivi a Firenze e hai bisogno di idee su cosa o dove mangiare, su dove acquistare oggetti specifici o su cosa fare la sera? Ecco i consigli della nostra redazione e continua a seguirci per tante altre proposte!

Cosa vedere a Firenze in mezza giornata

Cosa vedere a Firenze in un giorno

Cosa vedere a Firenze in tre giorni

Cosa mangiare a Firenze: piatti tipici

Cosa mangiare a Firenze: dolci tipici

Cosa mangiare a Firenze: pizzerie

Cosa mangiare a Firenze: street food

Cosa comprare a Firenze

Cosa fare a Firenze la sera

Non perderti un evento a Firenze!

Etichette: