Pubblicato in: News Teatro

“La forza delle parole” la stagione 2018-2019 del Teatro delle Donne

Lorena VallieriLorena Vallieri 2 settimane fa
Calenzano, Teatro delle donne
Il Teatro Manzoni di Calenzano

Quindici appuntamenti per la nuova stagione 2018-2019 del Teatro delle Donne di Calenzano. Filo conduttore La forza delle parole.

“Amleto take away” di Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari (15 dicembre 2018)

Ad inaugurare, sabato 15 dicembre, saranno Gianfranco BerardiGabriella Casolari che presenteranno in prima regionale il nuovo spettacolo “Amleto take away“. Iironica e amara, la loro riflessione nasce dall’osservazione e dall’ascolto della realtà circostante, tra il dolore e l’insicurezza della gente. Come quella di Amleto, simbolo del dubbio e dell’insicurezza, icona del disagio e dell’inadeguatezza. e dunque il personaggio ideale cui affidare una riflessione anche sull’oggi.

“Ma perchè non dici mai niente?” di Lucia Calamaro  (21 dicembre 2018)

Un monologo che affronta il tema della solitudine e dell’abbandono. Mary, la protagonista del nostro dramma, è una donna sola, immersa in un universo personale fatto di ricordi, voci, sprazzi del suo passato. Mentre aspetta che il marito torni. E se invece non fosse così? Se ci trovassimo in una camera d’ospedale ascoltando il delirio di una donna colpita da qualche disturbo neurologico?

“Romeo e Giulietta. L’amore fa schifo ma la morte di più” (19 gennaio 2019)

Prima regionale. In scena due attori (Beppe Salmetti e Simone Tangolo), due amici, due persone innamorate, due amanti, che soffrono della condizione disumana dell’amore non corrisposto e degli sbalzi d’umore che l’amore causa. Uno spettacolo spericolato e lieve, che guarda a “Romeo e Giulietta” riconoscendone la poesia e la quasi violenta universalità.

“Gioia” drammaturgia e regia Livia Gionfrida (9 febbraio 2019)

Lo spettacolo nasce dal desiderio di raccontare le storie di Stefano Cucchi e di chi come lui ha attraversato insieme alle loro famiglie un terribile calvario.

“La signora Pirandello. Atto due/interno 12” di e con Alessandra Bedino (23 febbraio 2019)

​Il testo prende spunto da alcune novelle in cui Pirandello racconta in modo ironico il suo difficile rapporto con personaggi che lo assillano per essere ascoltati. Ogni personaggio, contraddistinto da una maschera e da uno stile di recitazione, perora la propria causa in un immaginario dialogo con il Maestro/Regista/Creatore assoluto. Il loro destino però non è in loro potere, possono pregare o litigare con il creatore ma non possono cambiare la sua fantasia.

“Circeo. Il massacro” di Filippo Renda e Elisa Casseri (9 marzo 2019)

Prima nazionale. Attraverso questo spettacolo lo spettatore verrà messo di fronte a quei meccanismi, di solito repressi, che spingono l’essere umano a creare dolore. In scena padri e madri di famiglia, modesti impiegati, coniugi affettuosi. In altre parole, “persone normali” che, improvvisamnte, si rivelano spietati killer. Come Angelo Izzo che a soli vent’anni, aiutato dagli amici coetanei Andrea Ghira e Gianni Guido, realizza uno dei delitti che maggiormente hanno segnato la storia della repubblica italiana: il massacro del Circeo.

“Nessuno. Il mostro di Firenze” testo e regia Eugenio Nocciolini (28, 29, 30 e 31 marzo 2019)

Prima nazionale. Della nota vicenda del Mostro di Firenze si conoscono accusati e accusatori, avvocati dell’accusa e della difesa, testimoni macchiettistici e spettatori inermi. Quelli che non si conoscono sono i nomi delle sedici vittime. Questo spettacolo è un omaggio a loro.

“La metafisica della bellezza. Lettere dalle case chiuse” dalle lettere delle prostitute alla senatrice Merlin. Di e con Elena Arvigo.

Questo spettacolo nasce dal desiderio di indagare la pornografia della verità attraverso la figura della prostituta. Partendo dalla chiusura delle “case”, il 20 settembre 1958, grazie all’impegno e alla tenacia di Lina Merlin, la prima donna eletta in Senato.

“Amy. Storia di un naufragio” liberamente ispirato al racconto Amy Foster di Joseph Conrad con Daniela Morozzi (13 aprile 2019)

È il 1901 quando Joseph Conrad scrive “Amy Foster”, ma poco è cambiato in 116 anni. Se allora erano gli emigranti dell’est Europa che volevano fuggire in America; oggi sono gli africani e gli asiatici a scappare verso l’Europa. Ciò che non cambia è la fame, la disperazione, le truffe, i furti, gli scafisti. Anche i naufragi sono identici, come i cadaveri dei bambini sulle spiagge e quella sensazione di fastidio verso lo straniero che scuote i valori della società mortalmente fissa in se stessa.

“Griselidis: memorie di una prostituta” con Serra Yilmaz (16 aprile 2019)

Il testo, grande successo nei festival e nei teatri francesi, riprende testi e interviste di Griselidis Real sulle memorie della prostituta franco svizzera che si impegnò per la legalizzazione della professione in Svizzera e Francia e la difesa dei diritti delle donne. Un argomento di toccante attualità. Lo spettacolo illustra in modo crudo e realista l’approccio del cliente con una prostituta, la protagonista unisce l’umiliazione della donna a quella dell’uomo in uno spaccato psicologico e umano di raro verismo.

Eventi alla Biblioteca civica di Calenzano

Tutti gli eventi alla Biblioteca civica sono  a ingresso libero.

18 gennaio 2019, ore 21.00: proiezione del film “Shakespeare in love” di John Madden (GB, 1999).

8 febbraio 2019, ore 21.00: proiezione del film “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini (IT, 2018).

29 marzo 2019, ore 18.00: incontro con Gianluca Monastra, autore del libro “Il mostro di Firenze: ultimo atto“.

5 aprile 2019, ore 18.00: incontro sul libro “Cara senatrice Merlin: lettere dalle case chiuse“.

Favole & merenda

Spettacoli di narrazione a cura di Giulia Aiazzi. Il mercoledì alle ore 17.00 alla Biblioteca civica di Calenzano.
Calendario:
10 e 24 ottobre 2018
7 e 21 novembre 2018
5 e 19 dicembre 2018
9 e 23 gennaio 2019
6 e 20 febbraio 2019
6 e 20 marzo 2019
3 e 17 aprile 2019

Altre informazioni

Teatro Manzoni di Calenzano, via Mascagni 18, 50041, Calenzano (FI); tel. e fax: 055 8877213; 055 8876581; mail: teatro.donne@libero.it

Orari spettacoli: feriali ore 21.15, festivi ore 16.30

Biglietti

Intero 13 €

Ridotto 10 € over 60, under 25, Arci, Coop, ATC Calenzano

Ridotto 8 € studenti universitari/carta dello studente

Ridotto 5 € iscritti ai corsi di formazione

Promozione residenti nel Comune di Calenzano / 7 €

Abbonamento 5 spettacoli a scelta / 35 €

Abbonamento 10 spettacoli a scelta / 60 €

Potrebbe interessarti anche:

-> Teatro Metastasio di Prato: il programma della stagione 2018-2019

-> Opere e concerti per il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

-> Commedie, balletti, thriller sociali: la nuova stagione del Teatro di Rifredi

-> Maggio Metropolitano: il calendario della seconda edizione

-> Teatro della Pergola: la nuova stagione

-> Teatro Niccolini: la rinascita con iNuovi

-> Teatro Verdi Firenze: il cartellone 2018-2019

-> Teatro di Cestello: il programma della stagione

-> Classici e musica: la 36° stagione del Teatro Le Laudi

-> Teatro Cantiere Florida, la stagione 2018-2019

-> La Democrazia del Corpo. Il Festival diretto da Virgilio Sieni

-> Teatro delle Arti: il programma della nuova stagione

-> Pontedera: gli spettacoli del Teatro Era

Etichette: