Pubblicato in: Guide

Festa della Liberazione a Firenze: gli eventi del 25 aprile 2019

Mara MarchiMara Marchi 2 mesi fa
festa della Liberazione
Fonte: Pixabay

Come ogni anno ritorna la celebrazione dell’anniversario della liberazione dell’Italia dal nazifascimo, che cade il 25 aprile. Anche Firenze commemora il giorno decisivo del 1945 che segnò il termine del regime che aveva oppresso l’intero Paese.

La città organizzerà una serie di iniziative, ufficiali o meno, su direttiva del Comune oppure autonome. Ecco la nostra guida alle attività e le celebrazioni che si susseguiranno durante il 25 aprile, ma anche nei giorni precedenti o successivi (comunque legate al tema della Resistenza).

25 aprile a Firenze: le iniziative in città

-> Ritorna anche quest’anno, all’Ippodromo di Firenze, la VI edizione de ‘’Il cappello più bello per Corri la Vita’’, evento tra gare ippiche e cappelli d’autore nel nome della beneficenza nel cuore del Parco delle Cascine, in collaborazione con il Consorzio Il Cappello di Firenze. Protagonisti saranno i cappelli più eleganti ed estrosi, ma anche la solidarietà: tutto il ricavato della vendita dei cappelli realizzati dalle aziende del Consorzio che hanno aderito all’iniziativa verrà devoluta all’Associazione CORRI LA VITA Onlus, che si occupa di realizzare e qualificare le strutture sanitarie pubbliche dell’area fiorentina specializzate nella lotta contro il tumore al seno. Info su: https://www.corrilavita.it/

-> Per i mille anni di San Miniato al Monte sono tanti e vari gli appuntamenti organizzati: concerti, laboratori sui saperi medioevali, animazione per i più piccoli, artigianato e giornate dedicate ai piatti della tradizione. Ma anche esibizioni al tramonto, mostre e convegni. Per tutti gli eventi potete consultare il sito: https://www.sanminiatoalmonte.it/mille-anni-in-cinquanta-eventi-la-festa-di-san-miniato/

-> Anche quest’anno la Società Toscana di Orticultura organizza presso il Giardino dell’Orticoltura la Mostra Mercato Primaverile di piante e fiori, che si svolgerà dal 25 aprile al primo maggio.  Saranno presenti oltre 50 espositori e numerose sono le novità: le orchidee di Corazza (BS), le peonie di Tesoniero (LT), le ceramiche fatte a mano e il ferro battuto di Tafano (Tavarnelle). Info su: http://www.societatoscanaorticultura.it/

-> Da non perdere anche l’83esima edizione della Mostra dell’Artigianato, la prima fiera certificata in Italia che ogni anno ospita i più grandi maestri artigiani, dal 24 aprile al 1 maggio, nella location cinquecentesca della Fortezza da Basso, dove tradizione e nuove tendenze si fondono ogni volta dando vita a creazioni uniche, destinate a durare nel tempo. Info su: https://mostrartigianato.it/

-> Ritorna anche l’appuntamento con la fioritura degli iris nel Giardino dell’Iris di Firenze. Il giardino sarà aperto tutti i giorni, dal 25 aprile al 20 maggio,  e saranno organizzate visite guidate su prenotazione. In circa due ettari e mezzo con vista sulla città, tra scalette e vialetti di pietra serena si potranno vedere gli Iris barbate intermedie e nane, giapponesi, sibirica, louisiana e molti altri. Info e prenotazioni su: http://societaitalianairis.com/

Gli altri eventi tra musica e teatro nel giorno della Liberazione

-> Anche a teatro Michele Santeramo presenta uno spettacolo dedicato alla memoria, con “Storia d’amore e di calcio”. Il suo lavoro, in scena al Teatro di Rifredi dal 24 al 27 aprile, conserva il gusto di un’Italia diversa da quella raccontata ogni giorno dalle troppe informazioni di cui si è vittime. Il regista si cimenta sul primo campionato mondiale di calcio clandestino della storia, tra squadre composte da immigrati, che legano calcio e amore di paese. Info su: http://www.teatrodirifredi.it/

-> Protagonista del concerto del 25 aprile al Teatro Verdi è, quest’anno, Simone Cristicchi, con una inedita versione del suo spettacolo “Mio nonno è morto in guerra”. Il cantautore romano, alternando registri vocali e stilistici, darà vita a 14 personaggi, piccoli eroi quotidiani che sono stati travolti dalla Seconda Guerra Mondiale. Parole rievocate, cantate che narrano l’umanità nascosta tra le macerie. Racconti come schegge di vita, aneddoti fulminanti, a volte delicati come cristallo, a volte taglienti come lame affilate. Voci autentiche che descrivono la stupidità e l’assurdità della guerra. Info su: https://www.teatroverdifirenze.it/

E se con la festa della Liberazione avete voglia anche di una visita in città, ecco i consigli della nostra redazione per conoscere al meglio Firenze anche in poco tempo:

T1 Leonardo: come muoversi a Firenze in tramvia

T2 Vespucci: inaugurata la nuova linea della tramvia

Cosa vedere a Firenze in mezza giornata

Cosa vedere a Firenze in un giorno

Cosa vedere a Firenze in tre giorni

Firenze e dintorni: tesori da scoprire fuori città

Cosa mangiare a Firenze: pizzerie

Cosa mangiare a Firenze: street food

Cosa mangiare a Firenze: brunch della domenica

Cosa fare a Firenze la sera

ZTL a Firenze: come evitare le multe

Car and bike sharing a Firenze: per chi vuole muoversi comodamente

Mezzi di trasporto a Firenze

Come raggiungere gli aeroporti di Firenze e Pisa

Etichette: